aumenti, rincari e disservizi

L’estate dei clienti TIM, Wind e Vodafone si apre in maniera bollente grazie ad alcune rimodulazioni che avranno atto a partire da giugno. Dedicate sia alla rete fissa che alla rete mobile, questa serie di aumenti prevede in alcuni casi dei bonus, ma non per tutti gli utenti il gioco ne varrà la candela. Proprio per questo motivo, come al nostro solito, ricordiamo ai nostri lettori che se effettuato nei tempi prestabiliti, il recesso gratuito dal contratto è possibile.

TIM: gli aumenti colpiscono diverse offerte

Partendo da TIM, le rimodulazioni avranno inizio a partire dal  13 giugno di quest’anno. Durante questa giornata diverse tariffe subiranno aumenti di 1,99 euro al mese; tra queste Tim Ten Go, Tim Planet Go e Tim Special Old. 

Chi deciderà di rimanere con questi operatore e quindi senza disdire il contratto potrà ottenere un bonus a scelta tra:

  • minuti illimitati;
  • 20 GB di traffico dati aggiuntivo per un anno;

Anche a luglio vi saranno delle rimodulazioni, dal 1 luglio in particola, Tutto Voce e Voce Senza Limiti vedranno i loro prezzi aumentare di 1,90 euro in più.

Leggi anche:  Vodafone: arriva la comunicazione ufficiale sui nuovi aumenti

Vodafone: dai 2 euro ai 5 euro al mese

L’operatore rosso d’Italia ha previsto la partenza delle rimodulazioni dal 15 luglio. Durante questa data, le tariffe Special Minuti 50 GB e la Special 1000 4 GB aumenteranno di 1,99 euro al mese.
Dal 14 dello stesso mese, anche il piano internet denominato Abbonamento Internet aumenterà il suo costo a  5 euro per mensilità.
Il 7 luglio, infine, alcune offerte della linea fissa subiranno delle rimodulazioni pari a 2,99 euro; questo sono: Internet Unlimited, Internet Unlimited+, Internet & TV Sport, Vodafone One e Vodafone One Pro TV.

Wind: gli ultimi cambi contrattuali noti

A partire dal 5 giugno, per concludere, l’offerta Noi Unlimited + subirà una rimodulazione di 2 euro al mese. Dal 17 dello stesso mese anche l’opzione Wind Smart subirà degli aumenti pari sempre a 2 euro.