Ormai lo sappiamo: per utilizzare WhatsApp o Telegram è necessario registrarsi al servizio associando il proprio numero di telefono, in modo tale da sincronizzare la propria rubrica e scambiare messaggi con i contatti che sono iscritti alla piattaforma.

Grazie a servizi di terze parti, però, è possibile ottenere un numero di telefono falso da utilizzare per chattare su WhatsApp e Telegram da anonimi, sfruttando, dunque, un numero che in realtà non ci appartiene.

Come usare WhatsApp o Telegram senza numero di telefono

Che sia per tutelare la propria privacy o per scambiare messaggi in segreto con qualcuno, usare WhatsApp o Telegram senza associare il proprio reale numero di cellulare è possibile, grazie a questo “trucco” del tutto legale.

Basta ricorrere ad un servizio che fornisce un numero VoIP fittizio, che sebbene sia attivo non è comunque legato a voi. Ciò nonostante, sarà comunque possibile utilizzare il numero di cellulare fasullo per chattare anche con i contatti in rubrica.

Per fare ciò, i servizi disponibili sono davvero molti. Tra quelli presenti negli store dei nostri smartphone, GrooVeIP, textPlus e SpoofBox sono sicuramente i migliori.

Le applicazioni, disponibili sia per dispositivi Android che per iOS, presentano un funzionamento piuttosto simile: dopo aver registrato l’account al servizio compilando tutte le voci richieste, vi verrà conferito un numero di telefono virtuale da utilizzare per chattare su WhatsApp e Telegram.

Prima di fare ciò, ovviamente, sarà necessario registrarsi al servizio utilizzando il nuovo numero di telefono e immettendo il codice di verifica ricevuto tramite SMS.