Al Google I/O, il colosso di Mountain View ha presentato la nuova versione del suo sistema operativo per dispositivi mobile, Android 10 Q.

Tra le numerose novità in arrivo con il nuovo OS di Google, Android Q introdurrà la tanto richiesta dark-mode che, applicata ad ogni ambito del sistema operativo, comporterà un notevole risparmio energetico.

In arrivo anche la funzione Focus Mode che blocca, durante le ore di studio o di lavoro, tutte le applicazioni che rappresentano motivo di distrazione consentendo dunque all’utente di concentrarsi su ciò che sta facendo. Le impostazioni per il controllo parentale consentiranno, tra le altre cose, di impostare limiti al tempo di utilizzo di determinate applicazioni da parte dei minori.

Android 10 Q è, naturalmente, altro ancora e ulteriori novità verranno poi successivamente aggiunte nelle prossime versioni Beta del nuovo sistema operativo, prima del rilascio definitivo. Ed a proposito di versioni Beta… Google ha deciso di rilasciare la Developer Preview non solo agli smartphone della gamma Pixel ma anche ad altri dispositivi che sono stati elencati direttamente dall’azienda.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S11 potrebbe avere uno schermo molto lungo

Android 10 Q, l’aggiornamento è disponibile per questi dispositivi

La versione Beta di Android 10 Q è disponibile per i seguenti smartphone:

  • Google Pixel 3
  • Google Pixel 3 XL
  • Google Pixel 2
  • Google Pixel 2 XL
  • Google Pixel
  • Google Pixel XL
  • Google Pixel 3a
  • Google Pixel 3a XL
  • Asus ZenFone 5Z
  • Essential PH-1
  • HMD Global Nokia 8.1
  • Huawei Mate 20 Pro
  • LG G8 ThinQ
  • OnePlus 6T
  • Oppo Reno
  • Realme 3 Pro
  • Sony Xperia XZ3
  • Tecno Spark 3Pro
  • Vivo X27
  • Vivo NEX S
  • Vivo NEX A
  • Xiaomi Mi Mix 3 5G
  • Xiaomi Mi 9

Dunque, se siete in possesso di uno di questi dispositivi, potete registrarvi al Programma Android Q Beta da questo indirizzo.

Intanto, vi lasciamo all’articolo in cui potrete scoprire tutte le novità presentate al Google I/O (clicca qui).