xiaomi-redmi-x-raphael

Redmi è una macro serie di dispositivi sviluppati da un team diverso rispetto a quello che sviluppa gli smartphone Mi; ovviamente si sta parlando di Xiaomi. Mentre per le serie di dispositivi con quest’ultimo nome esistono delle ammiraglie, le conosciamo tutti, alimentate dal processore top di gamma che ogni anno Qualcomm fa uscire, la parte Redmi non presenta questa particolarità. Anche i dispositivi principale hanno sempre montato processori mid-range come quelli della serie Snapdragon 600, ma presto potrebbe esserci una novità.

Ormai da tempo è stato scoperto uno smartphone con nome in codice Raphael e il punto forte di quest’ultimo sarà proprio il chip. Ormai è dato per assodato che sarà lo Snapdragon 855 di casa Qualcomm, ovvero il top di gamma per il 2019 presentato ufficialmente alla fine dell’anno scorso. Oltre a questo però non si conosce molto altro se non che esisteranno almeno due varianti per quanto riguarda lo spazio d’archiviazione interno ovvero 128 e 256 GB.

Leggi anche:  Huawei Y9 Prime 2019: un altro smartphone dotato di fotocamera pop-up

 

Xiaomi Redmi Raphael o X

Rispetto anche alle parole del responsabile della sezione Redmi, Lu Weibing, ci si aspetta una batteria da 4.000 mAh in quanto è stato detto che la durante del dispositivo non sarà un problema. Un altro aspetto degno di nota sarà il comparto fotografico, per lo quello posteriore, il quale sarà caratterizzato da sensore da ben 48 megapixel, un Sony IMX586. Di sicuro però un aspetto veramente importante sarà il prezzo.

Xiaomi ha confermato di voler alzare la qualità degli smartphone Mi tramite l’uso di materiali di qualità alta. Questo porterà sicuramente ad un aumento dei costi, ma è possibile che per soppesare questo si sfrutterà il marchio Redmi per produrre dispositivi come gli attuali Mi.