La nuova versione di Chrome, il browser web di Google disponibile sia per desktop che per dispositivi Android ed iOS, ha introdotto non poche novità.

Anzitutto, Google Chrome per Windows 10 supporta, finalmente, la dark-mode. Per attivare la modalità scura occorre innanzitutto assicurarsi di aver installato sul proprio computer l’ultima versione del Browser di Google (la versione 74) e poi dirigersi nell’area Impostazioni di Windows. Una volta qui,  cliccare sulla voce Personalizzazione e successivamente su Colori nel menu a sinistra. A questo punto basterà scegliere la modalità “Scura” selezionandola dalla voce Scegli la modalità predefinita dell’app.

Google Chrome Canary – la versione del browser dedicata agli sviluppatori – ha anche integrato la modalità di lettura. Si tratta di una modalità che agevola la lettura di una pagina web rimuovendo tutti quegli elementi di disturbo e che non hanno niente a che vedere con l’articolo.

Google Chrome si aggiorna, le ultime novità della versione desktop e mobile

La nuova versione di Google Chrome supporta adesso anche la funzione Auto Picture-in-Picture per la riproduzione – in miniatura – di un contenuto multimediale in streaming anche mentre si naviga in pagine differenti rispetto quella in cui il video è in riproduzione. La funzione PiP permette anche di saltare le pubblicità o tornare rapidamente alla scheda da cui arriva il contenuto in riproduzione.

Leggi anche:  Pericolo 4G: utenti Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad sotto attacco

Anche la versione per dispositivi Android ed iOS di Google Chrome ha introdotto diverse novità con l’ultimo aggiornamento. Anzitutto, è arrivato il pieno supporto al protocollo HTTPS anche per la modalità risparmio dati, nonché la funzionalità Lite Pages che, comprimendo le pagine web visitate, ne riduce automaticamente anche i tempi di caricamento. Infine, l’area Download presenta adesso un design rivisitato, con delle schede più grandi.