Xiaomi Mi Band

L’activity tracker best seller Mi Band 3 avrà presto un successore. Xiaomi sta lavorando alla realizzazione di Mi Band 4 che potrebbe debuttare a breve. Il brand cinese infatti ha iniziato ad incassare le prime certificazioni per il braccialetto smart.

Lo scorso mese il Mi Band 4 è apparso sul sito della Bluetooth SIG, l’organizzazioneche coordina lo sviluppo dello standard Bluetooth. In queste ore invece il braccialetto di Xiaomi è stato avvistato sul sito ufficiale della National Communications Commission, l’agenzia che regola i dispositivi tecnologici nello stato di Taiwan.

Questo nuovo passaggio presso gli uffici governativi Taiwanesi, lascia intendere che il lancio dovrebbe essere imminente. Purtroppo la NCC non ha rilasciato informazioni relative alle specifiche del device. Per il momento si conosce soltanto il numero di modello caratterizzato dalla sigla: XMSH07HM.

A giudicare dalle analisi effettuate, il Mi Band 4 non dovrebbe differenziarsi troppo rispetto al modello precedente. Secondo le misurazioni della scocca, le dimensioni del display dovrebbero rimanere le stesse. Il produttore ha scelto di utilizzare il Bluetooth 5.0 per migliorare la stabilità di connessione e ridurre ancora i consumi.

Leggi anche:  Xiaomi compie un anno in Italia e festeggerà in maniera super

Nella parte posteriore invece è confermata la presenza del sensore per il rilevamento del battito cardiaco. Non è chiaro se il sensore sarà in grado di diventare un monitor ECG, ma possiamo ben sperare per questa funzione.

Tuttavia, secondo gli analisti, Xiaomi lancerà anche una seconda versione di Mi Band 4, riconoscibile dal numero di modello XMSH06HM. Questo modello sarà dotato di un modulo NFC. In questo modo, Xiaomi punta anche ad ampliare il mercato dei pagamenti contactless. Purtroppo però, come per il precedente modello, la variante dotata di NFC potrebbe essere una esclusiva per il mercato Cinese.