Gmail aggiornamento Android

Tantissimi auguri al client di posta elettronica più amato ed utilizzato del mondo: Google Gmail. Da pochi giorni, infatti, Gmail ha compiuto 15 anni. Ebbene si, sono già passati 15 anni da quel ormai lontano 2004 in cui Google diede inizio a uno dei progetti più innovativi di sempre. Come è possibile intuire da subito, dal 2004 ad oggi il servizio di posta elettronica è completamente cambiato, sia dal punto di vista design, sia dal punto di vista funzionalità e prestazioni. Nel 2004, infatti, la piattaforma offriva un solo servizio base che consisteva nell’inviare e nel ricevere email.

Per festeggiare quindi il compleanno del suo servizio, Google ha deciso di lanciare un aggiornamento per Gmail che introduce due nuovissime funzionalità. Scopriamole di seguito.

Gmail compie 15 anni: ecco le novità introdotte per festeggiare il compleanno

Durante tutti questi anni, Gmail ha vissuto tantissime situazioni complesse, come ad esempio la guerra allo SPAM e l’aumento della mole di traffico e della velocità. Sono queste, però, le situazioni che hanno segnato il client di posta elettronica che, nella maggior parte dei casi, non si è mai fatto trovare impreparato.

Leggi anche:  Android stupisce, Google impazzisce: 5 app a pagamento diventano gratis

Nonostante il fiorente passato, sappiamo bene che Google pensa sempre al futuro. E’ per questo, quindi, che nel giorno del 15° compleanno di Gmail, il gigante della Mountain View ha deciso di aggiornare il suo servizio di posta elettronica. Il nuovo aggiornamento ha finalmente introdotto due nuove funzionalità molto richieste dagli utenti. Scopriamole di seguito:

  • Smart Compose: grazie a questa nuova funzionalità, finalmente Gmail ci aiuterà a scrivere ed inviare email attraverso l’intelligenza artificiale che, man mano che scriviamo, ci suggerirà le parole/frasi più adatte;
  • Pianificazione delle Mail: quante volte ci è capitato di dimenticarci di inviare una mail importante? Oggi però, grazie alla nuova funzionalità di pianificazione, questo problema può finalmente essere risolto poiché potremmo programmare in anticipo le mail da inviare durante la giornata e non.