Huawei e Honor sempre più forti

Richard Yu, Executive Director e CEO di Huawei Consumer BG, ha annunciato i nuovi obiettivi strategici dell’azienda sul proprio account ufficiale Sina Weibo. Il primo di questi è far diventare Huawei il primo produttore di smartphone al mondo. Honor diventerà il secondo produttore di smartphone in Cina e il quarto al mondo.

Il terzo obiettivo prevede che Huawei supporterà Honor nello sviluppo di prodotti all’avanguardia e continuerà a investire nell’innovazione tecnologica, nella distribuzione e nella vendita al dettaglio, mantenendo una solida strategia dual brand tra Honor e Huawei. Entrambi i marchi conserveranno la lungimiranza di sempre.

 

Huawei punta in alto: vuole essere il primo produttore di smartphone al mondo

Richard Yu ha dichiarato che “Huawei Consumer BG ha raggiunto una nuova era del proprio percorso. Quest’anno, infatti, Huawei e Honor diventeranno i più grandi produttori di smartphone al mondo“. Questi nuovi obiettivi arrivano dopo il raggiungimento da parte dell’azienda di tutti i sette traguardi strategici fissati da Richard Yu per il 2012.

Tra questi abbiamo il trasformarsi da azienda produttrice di parti unbranded per terzi a brand indipendente di prodotti originali. L’upgrade da terminali di fascia medio-bassa a fascia alta, terminare le vendite di telefoni di fascia bassa ad alto volume di vendita ma a basso profitto e incorporare il processore HiSilicon quad-core e il chip Balong.

Seguono lo sviluppo di un business e-commerce. l’aver realizzato una user experience Emotion UI ed essere diventati il top performer nell’industria hardware globale. Con un incremento del 48,4%, il business consumer di Huawei guida il fatturato dell’azienda e supera quello delle telecomunicazioni.

Leggi anche:  Samsung in calo: profitti crollati di oltre il 60%, in ascesa Huawei e Xiaomi

Lo scorso anno, il business consumer di Huawei ha raggiunto un fatturato pari a 348,9 miliardi di RMB e, con un incremento del 45,1% su base annua, rappresenta un settore chiave per il fatturato dell’azienda. Honor ha consolidato la propria posizione con una forte crescita, nonostante lo stallo del settore a livello globale.

Secondo i dati IDC, il mercato globale degli smartphone ha registrato un calo degli ordini del 3,1% nei primi tre trimestri del 2018, ma Honor ha contrastato questa tendenza, realizzando un aumento del 27,1%. L’azienda si è classificata al secondo posto nel volume globale delle vendite online con un aumento del 29,4% nel 2018.

E quest’anno, per superarsi di nuovo, sono state lanciate nuove tecnologie come il sensore 3D TOF (Time of Flight) nella fotocamera posteriore, l’All-View Display che abbandona il popolare notch, ed il 5G. Huawei e Honor hanno preso parte attiva a tutti e tre i livelli di sviluppo della rete, dal 3G al 4G, e ora 5G.