LogoPlay-Store-giochi-inappropriati-bambini

Le problematiche di Google relative a contenuti per bambini orientati alla violenza si estendono oltre YouTube. Wired ha trovato dozzine di app Android sul Play Store classificate come sicure per i bambini, ma con contenuti raccapriccianti. Mad Max Zombies è stato classificato PEGI 3, ma nel gioco si spara a fondo i non morti con molto sangue.

Baby Panda Dental Care, invece, ti ha fa tirare i denti in modo abbastanza grafico. C’erano anche slot machine e app pay-to-play con usi discutibili del rilevamento della posizione e delle autorizzazioni del dispositivo.

Oltre 50 titoli sul Play Store sono stati segnalati

Su 52 titoli Wired inviati a Google, 16 sono stati rimossi a titolo definitivo o ri-rilasciati con rating e permessi più appropriati. Mad Max Zombies è ora stato classificato come PEGI 12, per esempio. Tuttavia, non è chiaro quanti altri titoli siano rimasti inalterati, e alcune app del genere hanno oltre 100.000 installazioni.

Leggi anche:  Pixel 4 e 4 XL, ecco le feature esclusive degli smartphone Google

La presenza del materiale sconcertante può discendere dal particolare approccio di Google alle valutazioni del contenuto dell’app. Mentre utilizza lo stesso questionario sui contenuti dell’e-store Nintendo e di Microsoft Store su Xbox (Apple ha un proprio questionario e un sistema di classificazione), in realtà non controlla i giochi come fanno le aziende.

Non è necessario molto per uno sviluppatore del Play Store per valutare l’idoneità di un gioco e superare i genitori e i filtri dei contenuti interessati. A meno che non ci sia un approccio più rigoroso alla verifica in futuro, potresti dover ricontrollare le app da te stesso prima di consentire ai più piccoli di giocare.