whatsapp

Le conversazioni di tutti i giorni su WhatsApp ci portano spesso e volentieri ad usufruire dello strumento relativo alla cancellazione dei messaggi. Per rendere le comunicazioni più chiare – magari senza errori di contenuto o di forma – gli utenti hanno la facoltà di cancellare un contenuto già inviato per un determinato periodo di tempo. Vi è solo una regola da rispettare: la cancellazione è possibile ed efficace a patto che il destinatario in questione non abbia visualizzato in tempo il messaggio.

 

WhatsApp, come scoprire il contenuto dei messaggi eliminati dagli amici

Da quando la popolarità di questo tool è esplosa si è scatenata la reazione inversa. Sono tanti gli utenti che, davanti ad un testo eliminato, cercano di recuperare il messaggio originale. Quest’azione è impossibile da fare su WhatsApp, ma con l’ausilio di un’applicazione esterna può essere portata a compimento.

Leggi anche:  Whatsapp: dal 2020 non sarà più disponibile per alcuni utenti

Chi è in possesso di uno smartphone Android sulla piattaforma Google Play può scaricare un’app chiamata “Notification History” (questo il link per il maketplace). Notification History sfruttando un sistema basato sulle notifiche in entrata riesce a immortalare ogni messaggio in arrivo sul device.

Il software ha il preciso compito di memorizzare ogni notifica in arrivo. Tra le notifiche sono contemplate anche quelle di WhatsApp. In questo modo, con una riproduzione fedele della notifica relativa al messaggio, l’eliminazione del mittente non avrà alcun valore pratico. L’app conserverà sempre la riproduzione del testo rimosso, consentendo anche una semplice lettura dello stesso.