lg signature

A New York si sta svolgendo l’edizione 2019 dell’Architectural Digest Design Show. Si tratta di una esposizione che si tiene a cadenza annuale ed è dedicata al mondo home design. Le soluzioni presentate dai vari espositori rispecchiano le esigenze dei clienti più facoltosi al mondo, quindi ci si trova davanti a prodotti di altissimo livello.

Tra le presenze di quest’anno spicca LG che ha portato le proprie soluzioni Signature Kitchen Suite. La volontà del produttore di entrare in questo mercato di nicchia con il proprio brand. Per questo motivo, viene sottolineata l’ambizione diventare uno dei principali esponenti dell’extra lusso attraverso il brand Signature.

Tra i prodotti presentati da LG per la smart home del futuro, possiamo trovare elettrodomestici che sono più opere d’arte che effettivi oggetti di uso quotidiano. La prima rivoluzione passa dalle cucine in quanto il brand ha presentato il primo piano cottura Dual-Fuel Pro Range da 48 pollici che include anche la possibilità di cottura sottovuoto. Ad affiancare questa versione è presente anche una da 36 pollici per una maggiore versatilità grazie alle dimensioni più contenute. 

LG rivoluziona anche i frigoriferi che diventano delle vere e proprie cantine per il vino. Grazie ai refrigeratori a colonna “Wine Cave” sarà possibile conservare le pregiate bottiglie nelle migliori condizioni, alla giusta temperature e umidità.

Leggi anche:  LG V40 ThinQ: buon comparto fotografico, ma non il top per DxOMark

I nuovi motori e il design è studiato per ridurre le vibrazioni e quindi preservare il vino senza alterazioni di qualità e aroma. Ad affiancare i refrigeratori, LG ha lanciato anche una nuova app chiamata “True Sommelier” che permette di imparare ad apprezzare il consumo del vino soffermandosi anche sugli abbinamenti con i cibi.