Passa a Tim con operatore

Ieri a Palazzo Montecitorio è andata in scena l’evento Matera 2019: il 5G e il digitale al servizio della cultura. Il convegno, dedicato interamente a Matera (capitale europea della cultura nel 2019), è stato l’occasione attraverso cui TIM ha presentato al grande pubblico i benefici delle nuove linee 5G in fase di sperimentazione. 

TIM, dopo Sanremo la sperimentazione del 5G arriva anche a Matera

Il provider nazionale, che durante la settimana del Festival ha mostrato le potenzialità di questa tecnologia a Sanremo, sta lanciando molti progetti a Matera. Proprio in questa città, infatti, gli utenti potranno toccare con mano i benefici dell’internet di domani.

A Montecitorio TIM ha mostrato alcuni piccoli progetti di realtà aumentata relativi a beni culturali o poli museali. Grazie alle reti 5G, solo per fare un esempio, sarà possibile entrare in contatto con ricostruzioni storiche virtuali. Allo stesso tempo si potrà visitare un luogo di culto a chilometri fisici di distanza.

Saranno di importanza strategica, sotto questo punto di vista, le infrastrutture. TIM, a detta dei suoi vertici, già si sta impegnando per potenziare le antenne sul territorio nazionale (tanto al nord quanto al sud).

Leggi anche:  TIM, a marzo altra stangata sui prezzi: ecco i costi aggiornati delle offerte

Matera, come detto, è una delle città dove la sperimentazione è già avviata Tutto il 2019 rappresenterà per TIM – così come per gli altri provider – un momento di studio in vista di quello che dovrà essere un roll out generale della tecnologia previsto non prima del 2021.