call center truffe del sì disservizi

Abbiamo salutato il 2018 ma i problemi degli utenti dei principali operatori telefonici italiani sono sempre gli stessi. Migliaia sono le segnalazioni che ogni giorno tempestano i call center del servizio clienti Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad, che spesso non riescono a dare risposte esaustive agli eventuali disservizi.

Una buona fetta di utenti italiani accusa di frequente problemi di assenza di segnale e perdita di connessione, senza sapere in tempo reale quando e come quel disservizio verrà colmato.

Disservizi Tim, Wind 3, Vodafone e Iliad: come scoprirli

Le infrastrutture di Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad sono state costruite diversi anni fa, e non sono capaci si supportare un aumento di traffico giornaliero sulla base della vecchia media di utenti connessi contemporaneamente. Le punte giornaliere di traffico sono notevolmente alte rispetto al passato, tanto che le reti mobili non riescono a gestire il carico e vanno in blocco.

Leggi anche:  Down Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad? Ecco come affrontarli

Basta uno o due ponti radio andati in tilt nel vostro quartiere per avere una pessima giornata senza connessione dati o senza segnale. Le reti intasate soffrono di una disponibilità di banda esigua rispetto alla massa degli utenti. Gli operatori di telefonia italiani ne sono consapevoli ma non intervengono a risolvere il problema forse per costi operativi troppo alti.

Almeno però possiamo finalmente evitare di attaccarci inutilmente al servizio clienti del nostro operatore sperando di avere qualche informazione. Il sito web gratuito Downdetector vi fa avere notizie in tempo reale su una grande quantità di servizi di telefonia, cloud, streaming e gaming. Downdetector infatti si nutre delle migliaia di segnalazioni raccolte dagli utenti e compie una statistica dei problemi segnalati per ogni operatore.

Provare per credere.