Pocophone F1

Il comparto fotografico del Pocophone F1 by Xiaomi è stato giudicato in maniera positiva dal team fotografico di DxOMark. Tuttavia, Pocophone F1 non è all’altezza dei vari top di gamma, restando fuori dalla top 20 della classifica di DxOMark.

 

Xiaomi Pocophone F1 totalizza 91 punti su DxOMark, ma non basta

Nell’analisi fotografica eseguita dal team di DxOMark, Xiaomi Pocophone F1 ha totalizzato 92 punti per le foto e 90 punti per i video, per un punteggio complessivo di 92 punti. Un buon comparto fotografico per DxOMark, dunque, ma nettamente inferiore ai competitors di fascia più alta.

Eccellente il sistema di autofocus, sia per le foto che nei video, e anche gli scatti effettuati con il flash sono risultati adeguati. Buono anche il bilanciamento del bianco e la taratura dei colori, specialmente in condizioni di illuminazione ottimale. Per quanto riguarda i video, anche qui l’autofocus è risultato su buoni livelli e buona la stabilizzazione.Tuttavia, secondo DxOMark, lo Xiaomi Pocophone F1 pecca negli scatti con effetto bokeh e negli scatti in condizione di scarsa luminosità, dove calano notevolmente i dettagli.

Leggi anche:  Xiaomi Redmi Note 7 e i test sulla resistenza particolari: parola all'anguria

In definitiva, Xiaomi Pocophone F1 dispone di un buon comparto fotografico, ma resta sempre un gradino sotto i top di gamma. Vi ricordiamo che il comparto fotografico del Pocophone F1 di Xiaomi è costituito da due sensori fotografici posteriori. Il sensore principale è da 12 megapixel con pixel da  1.4µm e apertura focale pari a f/1.9. Il sensore fotografico secondario, invece, è da 5 megapixel con una apertura focale pari a f/2.0 ed è adibito esclusivamente a raccogliere dati per la profondità di campo.