resident evil 2 netflix

Il recente remake di Resident Evil 2 realizzato da Capcom, per il titolo pubblicato nel 1998, è stato accolto con gioia e timore dagli utenti. I giocatori erano allo stesso tempo affascinati e spaventati dal progetto di riportare in vita questo mostro sacro. A giudicare dalle prime recensioni però, Capcom ha fatto tutto nel modo giusto, ottenendo un risultato più che strabiliante.

Ecco quindi che la passione per il genere zombie e survival horror si è riaccesa più forte di prima. Per questo motivo, stanno iniziando a circolare voci su un possibile interessamento al brand anche da parte di Netflix. Il colosso dell’intrattenimento infatti sta valutando la possibilità di lanciare una serie TV. Al momento, i rumor indicano che si sta lavorando ad una possibile sceneggiatura.

La storia, per quanto basata sui personaggi classici della saga, dovrebbe essere totalmente originale. Nel progetto sarebbe coinvolta la Constantin Film, una compagnia di produzione e distribuzione che ha collaborato alla realizzazione dei film basati su Resident Evil. La saga cinematografica vede Milla Jovovich interpretare i panni di Alice. La protagonista è l’unico essere umano potenziato dal Virus T che invece ha creato un esercito di non-morti a Raccoon City e nel mondo.

È facile pensare che la serie TV di Netflix possa esplorare l’universo creato dai film, ormai giunti a conclusione. Tuttavia potrebbe anche allontanarsene e avviare una sorta di reboot del franchise, ma questa volta sul piccolo schermo. Il progetto, stando alle indiscrezioni, dovrebbe seguire le vicende della Umbrella Corporation, all’apice del suo splendore, fino ad arrivare al disastro di Raccoon City.

Leggi anche:  Netflix: l'ex Presidente Obama e la moglie lanciano un documentario