5g Italia

Le reti pioniere diventeranno realtà tra meno di un anno e l’attesa sta riuscendo a logorare i più curiosi. Sebbene passare a questo nuovo standard rappresenterà una scelta, anche i meno interessati verranno travolti da un’ondata di offerte, news e novità che lascerà loro l’acquolina in bocca. Denominato anche Internet of things, quindi, questo nuovo standard per le connessioni mobili riuscirà a mutare la vita di tutti i giorni; ovviamente non si passerà ad un’esistenza iper tecnologica da un giorno all’altro, ma il cambiamento avverrà in modo graduale. Secondo quanto riportato, infatti, l’implementazione del 5G inizierà nel 2020 e dovrà essere completata entro il 2022. Durante gli anni a venire saremo resi partecipi di nuove tecnologie sempre più intelligenti e capaci di comunicare tra di loro; non a caso si parla già di automobili smart e capaci di scambiarsi informazioni in maniera autonoma senza l’ausilio della persona.

Utilizzare il 5G, però, non sarà così semplice come si potrebbe pensare: a tal fine bisognerà effettuare una serie di operazioni a quanto pare un po’ costose. In primis dovrà essere acquistato un nuovo smartphone con su montato un chip creato appositamente e poi si dovrà cambiare anche la propria tariffa telefonica.

Quanto costeranno le Tariffe per il 5G? Mistero

In merito ai prezzi che verranno applicati da TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad vi è un alone di mistero. Nel giro dei mesi passati si son riuscite a fare strada solo speculazioni e supposizioni, ma nessuna informazione concreta. Per pura trasparenza, oggi vi esponiamo prima qualcosa relativo al mercato Europeo e dopo un possibile scenario italiano.

Prendendo ad esempio la Finlandia e l’Estonia, vi possiamo dire che lì le tariffe per il 5G sono già contraibili da circa cinque/sei mesi. Sebbene vada preso in considerazione che il costo della vita sia differente da quello italiano, dobbiamo informarvi che per un abbonamento completo (internet illimitato, minuti ed sms) si parla di circa 50 euro al mese.

In Italia accadrà lo stesso? E’ impossibile dire di no.
A quanto pare, diverse persone presuppongono che nel nostro paese le tariffe avranno un costo variabile, ma che partirà dai 30 euro in su. Il motivo di queste speculazioni risiede esclusivamente in un calcolo che prende in considerazione due fattori:

  • gli investimenti effettuati da Tim, Vodafone, Iliad e Wind Tre;
  • il costo delle infrastrutture destinate ad essere create.