Blackview 6800 Pro è lo smartphone RUGGED dall’autonomia impressionante. Si tratta infatti, di un terminale dotato di ben 6580mAh di batteria! Non mancano tutte le funzioni imprescindibili per uno smartphone di questa categoria; resistenza agli urti e all’acqua, app dedicate e un buon comparto connettività. Smartphone grande, prezzo piccolo!

Unboxing

Blackview 6800 Pro (6)

Blackview 6800 Pro si presenta in una confezione abbastanza anonima e completamente bianca, con solamente i vari riferimenti Marca/Modello e alcune caratteristiche sul retro. All’interno troviamo;

  • Blackview 6800 Pro,
  • Caricabatterie
  • Cavo USB/USB Type-C
  • Pellicola protettiva
  • Adattatore Micro USB/USB Type-C
  • Adattatore USB Type-C/Jack 3,5mm
  • Cuffie auricolari
  • Breve manualistica

Design

Blackview 6800 Pro resiste all’acqua (IP68), alla polvere, a temperature estreme ma anche agli urti, grazie al robusto policarbonato con cui sono state realizzate le generose cornici. A proteggere la parte frontale invece, è presente un vetro Corning Gorilla Glass 3. Le dimensioni generose (71.0×162.2×14.8mm) ed il peso di 274g sono ormai una prerogativa dei rugged phone. I bordi laterali sono rifiniti in metallo ed incorporano tutti i tasti necessari al normale utilizzo, compreso un tasto programmabile; sempre apprezzato in dispositivi di questa categoria. Sul retro è presente una trama zigrinata per migliorare il grip, lo speaker audio, il sensore d’impronte digitali e il doppio modulo fotografico.

Blackview 6800 Pro (8)

Lo schermo da 5,7″ IPS è un pannello FullHD+ con una risoluzione pari a 1080×2160, con una densità di pixel per pollice pari a 424. Il display risulta essere abbastanza luminoso anche se poco leggibile in condizioni di luce estreme; come potrebbe essere una giornata in montagna con la neve o sotto il sole battente. I colori, ben bilanciati, non potranno essere modificati e personalizzati nelle impostazioni. Anche il trattamento oleofobico del vetro è promosso.

Blackview 6800 Pro (4)

Per concludere la panoramica frontale del Blackview 6800 Pro, bisogna menzionare, tra le altre, la fotocamera frontale da 8MP adibita anche allo sblocco con il volto. Il riconoscimento facciale non è dei più rapidi ma risulta indispensabile se si utilizzano guanti da lavoro che ne impediscono lo sblocco con l’impronta digitale.

Hardware

A bordo del device troviamo il MediaTek MT6750T, un processore del 2016, ben rodato nel tempo soprattutto sotto l’aspetto del consumo energetico. Dispone di 64GB di memoria interna (espandibile tramite Micro Sd) e 4GB di RAM. Blackview 6800 Pro è un terminale che vuole essere affidabile e concreto nell’utilizzo di tutti i giorni ma ovviamente non punta ad essere un campione di velocità; qualche piccolo lag bisogna perdonarglielo.

Il Soc Octa-Core da 1.5 GHz è sufficiente per svolgere le operazione di routine ma che, complice anche la GPU Mali T-860, mostra i suoi limiti durante il gaming. In fase di recensione lo abbiamo messo alla prova con un gioco di uso comune, non troppo dispendioso dal punto di vista grafico, e si è comportato abbastanza bene; solamente dopo parecchi minuti di gioco inizia a surriscaldare nella parte posteriore e a presentare alcuni micro-lag durante il gioco.

Blackview 6800 Pro (9)

Lato connettività, al Blackview 6800 Pro non manca davvero nulla. Presenti tutte le bande (tranne la recentissima B32) per buona ricezione del segnale, Wi-Fi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.0, Radio FM e GPS. Integra anche, nonostante si tratti si uno smartphone cinese, l’NFC e la ricarica wireless. Assente il jack audio.

Software e funzioni rugged

Il software del Blackview 6800 Pro è basato su Android 8.0 Oreo, con patch di sicurezza aggiornate – ad oggi 20/12/18 – al 5 agosto. Si tratta di una versione apparentemente stock di quella rilasciata da Google, su cui la casa cinese ha apportato alcune modifiche. La prima è senza dubbio la più visibile, dato che Blackview ha cambiato lo stile delle icone sia delle App che dei vari menu. Scelta davvero discutibile perché viene compromessa la leggibilità, a prima vista, dei vari toggle nella tendina delle notifiche. Oltre questo, c’è da dire che sono oggettivamente brutte!

Leggi anche:  Blackview BV9500 e BV9600 avranno un processore Helio P70 e Android 9.0

Blackview 6800 Pro (5)

Addentrandosi nelle impostazioni, ci si imbatte nel menu del comodissimo tasto multifunzione, programmabile con 3 gesti: click, doppio click e pressione prolungata. Ognuna di queste potrà avviare un’applicazione a scelta. Davvero molto comodo!

Altro aspetto da considerare è la presenza di diverse applicativi selezionati da Blackview per i suoi utenti. Queste funzioni sono raccolte all’interno di un’unica applicazione denominata ToolBag. Al suo interno sono presenti, tra le altre, la bussola, il controllo del battito cardiaco tramite il sensore della fotocamera (non precisissimo) e chiamata di emergenza.

Fotocamera

Blackview 6800 Pro (3)

La placca in metallo posta sul retro ospita il doppio modulo fotografico del Blackview 6800 Pro; 16MP + 2MP. Il sensore principale da 16MP è prodotto da Sony ed è lo stesso montato su OnePlus 3T. Questo a dimostrazione di quanto sia il software fotografico, molte volte, a fare la differenza. Gli scatti hanno una discreta resa cromatica ed una qualità complessiva appena sufficiente. Tuttavia, la lentezza della messa a fuoco rende il comparto fotografico di difficile utilizzo nella quotidianità. Molte volte si è costretti a ripetere lo scatto prima di essere soddisfatti della foto. C’è da dire in sua difesa, che da un terminale del genere non ci si aspettano miracoli da questo punto di vista.

Modulo fotografico che regista video in FullHD a 1080p di bassa qualità. Appena sufficiente la fotocamera frontale da 8MP.

Autonomia

Considerando la capienza della batteria del Blackview 6800 Plus, sembrerebbe quasi scontato parlare dell’autonomia del dispositivo… ed infatti lo è! I 6580mAh sono un’infinità e, considerando l’hardware poco esigente e il software praticamente stock, riesce a restituire risultati incredibili sotto questo punto di vista. La casa cinese dichiara addirittura 720 ore di autonomia con lo smartphone in standby. Con un utilizzo standard si possono sfiorare anche i 3 giorni con una sola carica. Grazie alla porta USB Type-C i tempi di ricarica non sono neanche troppo lunghi. PROMOSSO!

Conclusioni

Blackview 6800 Pro (10)

Blackview 6800 Plus si inserisce nel mercato affollatissimo dei rugged phone, che sta diventando ancora più fitto in seguito alle numerose proposte provenienti dalla cina. Bisogna fare una cernita e capire su quali marche fare affidamento. Blackview ha dimostrato di meritarsi la nostra fiducia in quanto propone uno smartphone “indistruttibile” e dalle caratteristiche essenziali, ad un prezzo più che onesto; questo il prezzo più basso su Amazon. Impermeabilità, resistenza agli urti e autonomia incredibile, fanno di lui un rugged phone economico da tenere in considerazione.

Blackview 6800 Pro

6.8

AUTONOMIA

9.0/10

SOFTWARE/HARDWARE

6.0/10

DISPLAY

7.0/10

FOTOCAMERE

5.0/10

PREZZO

7.0/10

Pro

  • Autonomia
  • Funzioni rugged
  • Tasto multifunzione
  • Ricarica wireless
  • NFC

Contro

  • Fotocamera