4G smartphone dual SimI consumatori, che sono in possesso di uno smartphone stanno attraversando un grave pericolo; chi utilizza la rete 4G/LTE è soggetto ai famosi e conosciuti hacker, che si impadroniscono degli smartphone altrui, privandoli della propria privacy; a quanto pare, alcuni ricercatori hanno scoperto delle vulnerabilità sulla sicurezza della rete 4G, e a causa di queste vulnerabilità, un hacker, con delle attrezzature adeguate, potrebbe impadronirsi di qualsiasi smartphone.

Il pericolo per i consumatori

Chi utilizza uno smartphone e una rete 4G, potrebbe essere la prossima vittima di un probabile hacker; il cyber criminale, grazie a delle attrezzature adeguate, ha la possibilità di creare una falsa cella 4G; successivamente può collegare lo smartphone di una vittima alla falsa cella appena creata, così da indirizzarlo ad un sito web dannoso e impossessarsi dello smartphone.

La privacy dei consumatori sarebbe nulla, perché l’hacker, una volta che ha il controllo dello smartphone della vittima potrebbe leggere i messaggi, ascoltare le chiamate e addirittura inviare falsi messaggi d’allarme.

Leggi anche:  4G: dati a rischio per gli utenti di Wind, Tre, Vodafone, TIM e Iliad

I ricercatori, hanno suddiviso le vulnerabilità riscontrante, in tre protocolli: un protocollo per connettere lo smartphone alla rete, un secondo per ricavarne le informazioni e infine, un ultimo per disconnettere lo smartphone dalla rete.

Un aspetto rassicurante

L’unico aspetto rassicurante per i consumatori che utilizzano uno smartphone e una rete 4G, riguarda le attrezzature necessarie per effettuare l’attacco; a quanto dicono i ricercatori, le attrezzature di cui necessitano gli hacker, sono molto costose e non alla portata di qualsiasi hacker; inoltre, l’hacker per effettuare l’attacco, dovrebbe trovarsi vicino allo smartphone da hackerare e di conseguenza, al proprietario del dispositivo mobile.