OfferteGli ultimi giorni dell’anno stanno per arrivare, fra pochissimo i principali operatori telefonici si appresteranno a lanciare nuove offerte con rimodulazioni contrattuali o modifiche nei contenuti e nei prezzi di vendita. Per evitare incomprensioni o spiacevoli sorprese, sfociate nell’impossibilità di attivare particolari promozioni, nell’articolo abbiamo elencato le migliori proposte del momento.

Vodafone, TIM, Wind e 3 Italia restano le aziende più attraenti ed a cui la maggior parte dei consumatori italiani vorrebbe affidare il proprio numero di telefono. Sebbene Iliad abbia recentemente raggiunto l’incredibile quota di 2 milioni di SIM attive nello stesso momento, l’attenzione ricade sempre e periodicamente sulle stesse realtà nazionali. Ma quale è la migliore offerta?, proviamo a fare chiarezza.

 

TIM, Vodafone, 3 Italia e Wind: quale è la migliore offerta dal 2018?

  • Vodafone: l’operatore in red prova a convincere la popolazione con il restyling della Special Minuti 50 giga. La promozione è sempre attivabile esclusivamente dai clienti di operatori virtuali Iliad, ma con differenze nel prezzo; nel primo caso pagheranno solamente 6,99 euro, nel secondo 7,99 euro, sempre godendo di 50 giga minuti senza limiti.
  • TIM: stessa procedura di restyling, ma con modifiche veramente importanti nei contenuti. La TIM Iron 30GB è la promozione da 30 giga illimitati minuti di chiamate, disponibile per i suddetti utenti a 6,99 euro al mese.
  • Wind: la All Inclusive Limited Edition inizia ad essere più appetibile; con un prezzo di partenza di 4,99 euro (ma tutto dipende dalla provenienza), l’offerta garantisce l’accesso a 100 SMS, 40 giga minuti infiniti con cui chiamare ogni numero in Italia.
  • 3 Italia: la migliore fra tutti è senza dubbio la Play 30 Plus Web, la promozione in oggetto è attivabile da tutti gli utenti a 4,99 euro con 30 giga minuti senza limiti per chiamare ogni utente sul territorio italiano.
Leggi anche:  Iliad, spopola l'offerta Giga 50 ed in estate arriva un nuovo regalo

L’attivazione, in ogni caso, richiede necessariamente la portabilità del numero di telefono originario.