huawei-android-9-pie

Google ha presentato a sorpresa Android 9 Pie poco prima della metà di agosto e da allora in pochi dispositivi hanno già ricevuto l’aggiornamento alla versione. Qualche produttore più piccolo l’ha già fatto, come OnePlus con gli OP6, mentre i produttori più grandi stanno come al solito facendo più fatica. Prendendo per esempio proprio Huawei, quest’ultima aveva presentato il programma beta per l’ultima versione del sistema operativo a settembre, quindi quasi subito. Dopo tre mesi è iniziata finalmente ad arrivare la versione finale ed ufficiale.

Come da titolo i dispositivi interessati sono le ammiraglie lanciate a marzo di quest’anno, il P20 e P20 Pro, più il Mate 10 Pro dell’anno scorso. Il rilascio è già iniziato qui da noi in Europa e tale versione si andrà ad implementare insieme ad EMUI 9, l’interfaccia personalizzata della compagnia.

Leggi anche:  Pokemon Go: importanti novità con l'ultimo aggiornamento

 

Huawei e Android 9 Pie

A seguire l’arrivo su questi smartphone è previsto l’aggiornamento anche per gli altri dispositivi della serie Mate 10 insieme agli Honor Play, Honor 10 e Honor 10 View. Per i primi mesi del 2019 invece potranno anche godere della nuova versione di Android i vari possessori di Huawei Mate 9 e Huawei P10.

Il lancio dell’aggiornamento segue le modalità over-the-air quindi non tutti riceveranno la possibilità dell’upgrade nello stesso momento, ma ci saranno dei ritardi. È Passato un mese da quando l’aggiornamento è stato lanciato proprio sul mercato cinese del colosso cinese, ma le novità dovrebbe essere le stesse.

Navigazione gesti, impostazioni rapide, miglioramenti all’interfaccia e altre migliorie varie. Apparentemente la parte forte sarà dedicata al comparto della batteria.