SMS truffa poste italiane postepayStrani SMS Poste Italiane stanno coinvolgendo gli utenti che hanno un conto attivo con la società. Gli hacker sono arrivati al punto di minacciare i clienti che presi dall’angoscia stanno cadendo vittima di nuovi tentativi di SMiShing. Vediamo esattamente come stanno le cose.

 

Nuove truffe SMS per gli utenti Poste Italiane

Questo è un periodo particolare per quanto riguarda le truffe. La diffidenza di coloro che vengono minacciati su Whatsapp lascia il posto alla pandemia degli SMS intimidatori. Ricevere un messaggio del genere è diverso che essere contattati sulle applicazioni di messaggistica o tramite email. Questo sistema è molto più distribuito, meno soggetto a controlli e quindi più redditizio per i malfattori.

Leggere messaggi come “La sua prepagata Evolution con numero 5333* è stata sospesa” suona fortemente intimidatorio e causa angoscia. Presi dallo sconforto pensiamo di rimediare subito cliccando il link allegato che ci viene proposto all’interno del testo. Dobbiamo fare MOLTA ATTENZIONE!

Tutti i dati che vengono indicati nel form richiesto non vanno a Poste Italiane (completamente estranea ai fatti) ma passano per un server sospetto che gli hacker usano come database per svuotare i conti. In questo specifico caso il sito da cui stare lontani è: “www.sicurezzawebprepagata.eu“.

SMiShing e pharming camminano di pari passo e dal click agli ammanchi di denaro il passo è breve. Valgono i seguenti consigli, da applicare in linea generale ad ogni comunicazione anche vagamente sospetta:

  • NON fornire nome utente e password
  • NON indicare recapiti e generalità
  • ELIMINARE subito il messaggio inserendolo in Lista Nera
  • COMUNICARE quando accaduto alla propria società (vi ragguaglierà sull’accaduto)
  • Prestate attenzione alla grammatica (spesso discutibile e segno che c’è qualcosa che non quadra)
  • VERIFICARE la provenienza del messaggio (indicativo del mittente)
  • NON seguire (per nessuna ragione) le indicazioni riportate nel messaggio SCAM
Leggi anche:  Postepay e Postepay Evolution sotto attacco: carte svuotate e nuove truffe

In definitiva la parola d’ordine del giorno è. DIFFIDENZA, nel senso più assoluto del termine. Avete ricevuto lo stesso messaggio per mano del nuovo hacker di turno? Fateci sapere cosa avete fatto.