decoder digitale terrestre DVBT2Il passaggio al DVBT2 obbligherà tantissimi italiani a cambiare decoder o televisore. Sono gli effetti diretti della nuova rete 5G, che secondo i piani si approprierà definitivamente delle frequenze ad oggi utilizzate per i canali sul Digitale Terrestre.

Non tutti dovranno acquistare gli accessori e le apparecchiature necessarie. Scopriremo chi dovrà fare a meno di questa ulteriore spesa e chi invece dovrà necessariamente comprare decoder o TV. Per questi ultimi c’è una buona notizia: si può avere il decoder gratis.

 

Decoder DVBT2 o nuovo televisore: chi li dovrà acquistare

Capire se siamo già in grado di ricevere la nuova programmazione sul Digitale Terrestre è semplice. Aggiornando la lista dei canali otteniamo una corrispondenza in alta definizione della programmazione.

Ciò significa che, ad esempio, avremo Italia 1 sul canale 6 ed Italia 1 HD al numero 506. Se siamo in grado di vedere la trasmissione sul 506 siamo già apposto: il nostro televisore ha il decoder DVBT2 integrato e non sarà necessario comprare nulla. In caso contrario dovremo andare online o in negozio e comprare quanto necessario. Per questa categoria di utenti si propone un bonus spesa.

Leggi anche:  Sky Go per gli abbonati Digitale Terrestre: comunicata la data di rilascio

 

DVBT2: bonus per l’acquisto dei decoder

Chi dovrà acquistare un decoder per ricevere il segnale riceve un bonus famiglia del valore di 25 euro, agli effetti dell’Articolo 89 della nuova Legge di Bilancio stabilita dallo Stato. Il voucher consentirà quindi di non essere tagliati fuori dal nuovo processo di digitalizzazione dei canali che si introdurranno al nuovo standard di codifica in alta definizione H265/HEVC.

Nel frattempo sono in studio ulteriori soluzioni basate su satellite Hotbird. In tal senso il Digitale Terrestre potrebbe trovare parecchi punti in comune con i paralleli sistemi digitali voluti per Sky e Tivùsat. Nell’eventualità di un simile approccio saremo costretti ad acquistare due accessori dedicati.