“L’uomo più connesso sulla Terra” ha rivelato in che modo usa un’app di base per iPhone per gestire l’ansia – e come la tecnologia può essere utilizzata per alleviare gli effetti di un attacco di panico.

Chris Dancy si affida alla tecnologia per tracciare ogni sua funzione, utilizzando fino a 400 sistemi da fitness tracker a Google Calendar. Lo fa in qualsiasi momento per gestire la sua vita e adattarsi di conseguenza. Nonostante le app disponibili nell’app store di Apple, ce n’è una che Dancy dice sia la più importante per aiutarlo con l’ansia – e non è necessario scaricarla. Nel suo nuovo libro, Do not Unplug, Dancy rivela che, di tutta la tecnologia a portata di mano, è l’app Note la più utile, poiché la usa per registrare i suoi sintomi d’ansia.

L’app delle Note è l’unica efficace per combattere l’ansia secondo Chris Dancy

“Ho attacchi d’ansia da quando avevo 16 anni”, ha detto. “L’ansia ha un modo di mascherarsi ogni volta. Ho iniziato a scrivere i miei sintomi mentre stavano accadendo”. Secondo Dancy, annotare i sintomi nell’app Note gli ha permesso di guardare indietro ogni volta che subiva un attacco di ansia, per riuscire a superarlo. Ha potuto comparare i vari sintomi, riconoscerli, sapere già cosa sarebbe successo.

Leggi anche:  Android e iOS: scoperte 17 app inquietanti che vendono i dati personali

Paragonando i suoi sintomi, consultandoli tra le note, Dancy è stato in grado di riconoscere certe costanti nella sua ansia, che gli hanno permesso di fare una “grande mossa in avanti”. Secondo Dancy, chi è fermamente convinto che le persone dovrebbero usare la tecnologia a proprio vantaggio invece di allontanarsene fa bene, poiché la tecnologia può cambiare la vita, se la si lascia fare.