Email ed SMS phishing
Continuano a diffondersi senza sosta i tentativi di phishing ideati da un gruppo di cyber-criminali con lo scopo di derubare gli utenti. Email ed SMS fraudolenti sono all’ordine del giorno ma, fortunatamente, possono essere evitati. Poste Italiane, la Polizia Postale e lo Sportello dei Diritti ci offrono tutti i consigli utili al fine di limitare i casi di truffe online. Soltanto così è possibile contrastare il phishing. 

Phishing: i tentativi di frode possono essere evitati ma è necessario conoscerne i dettagli

E’ necessario comprendere come gli hacker sono soliti agire per poter evitare che il loro obiettivo vada a buon fine. I clienti di Poste Italiane hanno ricevuto un’apposita guida al fine di comprendere come evitare le frodi. 

L’azienda, nelle settimane precedenti, ha distribuito un apposito opuscolo contenente tutte le informazioni necessarie e gli accorgimenti in grado di limitare le probabilità di subire un inganno. La Polizia Postale accompagna puntualmente l’azienda in tale percorso segnalando i vari tentativi di frode che circolano tra gli utenti e aggiungendo ulteriori consigli da seguire. Lo Sportello dei Diritti non ha tralasciato il fenomeno e proprio negli ultimi giorni ha attenzionato l’ultimo tentativo di frode arrivato ai clienti.

Leggi anche:  Amazon: attenzione alla truffa del finto SMS di un pacco da ritirare

I tentativi di phishing a cui ci riferiamo arrivano tramite email o SMS che danno comunicazioni false agli utenti suscitando in loro preoccupazione. Il fine di tale avviso è quello di convincere l’utente ad inserire le credenziali così da poter utilizzare il loro conto e svuotarlo.  A tal proposito, tra i consigli di cui abbiamo parlato, il più importante prevede di non inserire mai i propri dati online se richiesti da terze parti sospette.