IPTV: il servizio de Le Iene spaventa tutti, ecco quali sono i rischi che si corrono

Tutti saranno al corrente dell’esistenza di una soluzione per la Pay TV che in ogni parte d’Italia viene chiamata IPTV. Questo metodo utilizzatissimo da tutti permette infatti di possedere sulla propria TV ogni piattaforma a pagamento che esiste in Italia e non solo.

Infatti Sky, Mediaset Premium, DAZN e Netflix sono le piattaforme più utilizzate sull’IPTV e le organizzazioni prendono soldi dagli utenti. In realtà i costi sono bassissimi ed è questo che porta le persone a sottoscrivere questo tipo di abbonamenti. Le Iene hanno guardato il tutto da vicino con un servizio proprio qualche giorno fa, mettendo alla luce tutti i segreti e l’illegalità del sistema stesso.

 

IPTV: quanto costa l’intero servizio e cosa si rischi, Le Iene indagano da vicino sul mondo della pirateria internet

Le Iene riescono sempre a cogliere tutti in flagrante, anche quando si tratta di cronaca rosa. In questo caso però la cronaca rosa c’entra poco, dato che si tratta dell’IPTV, che risulta uno dei più grandi imbrogli del secolo. 

Moltissime persone possiedono uno degli abbonamenti, i quali includono tutto al loro interno, ma proprio tutto. Ci sono tutti i canali delle principali aziende che trasmettono in Italia, compresi quelli On Demand e Primafila di Sky. Inoltre troverete dei prezzi davvero bassissimi: l’abbonamento completo costa dai 10 ai 15 euro mensili, a fronte dei 400 euro che si pagherebbero per un abbonamento completo con tutte le piattaforme.

Leggi anche:  IPTV: ecco quali sono i costi per gli utenti con Sky, Premium, DAZN e Netflix inclusi

Coloro che vendono i codici agli utenti sono quelli che però rischiano. Per loro ci sono fino a 3 anni di reclusione ed una multa salatissima da 25.000 euro.