poste italiane truffa email polizia postaleIl nucleo operativo del Commissariato P.S. online segnala una nuova truffa che coinvolge indirettamente il gruppo Poste Italiane. Si fa menzione di una nuova ondata di attacchi che si mascherano dietro la promessa di un cospicuo rimborso in denaro da ricevere sul proprio conto corrente. Il livello di allerta è alto, ecco come stare alla larga da questa bufala.

 

Truffa Poste Italiane: partono le nuove segnalazioni

La pagina Facebook Una vita da social riporta gli estremi per un nuovo tentativo di frode postale che sta facendo il giro del web mezzo mail. Il metodo per estorcere informazioni e soldi è sempre lo stesso. Si tratta di un chiaro tentativo di phishing.

La nuova email giunge direttamente nella Posta in Arrivo risultando quasi legittima a meno di esaminare a fondo il contenuto del testo del messaggio. Qui si osservano grossolani errori di ortografia ed un disperato tentativo di ottenere dettagli su coordinate bancarie e postali. Si richiedono gli estremi di riconoscimento personali oltre che il numero di telefono che dovrebbe essere usato per ricevere la conferma di accredito. Inutile dire che non arriverà mai.

Leggi anche:  Il 4G viene usato per rubare dai nostri conti tramite reti Vodafone, TIM, Wind e 3 Italia

Si promette un bonifico da 1.305€ a seguito di una rettifica delle informazioni da concedere a questa società fittizia. Lo scopo è quello di avere un prospetto completo sui nostri dati segreti. Si esorta a procedere il prima possibile per non perdere la possibilità di avere il finto bonifico. Ovviamente, in questo come anche nell’ultima vicenda BNL, il messaggio si accompagna ad un link fraudolento che offre accesso all’area riservata.messaggio truffa phising poste italianeCompiliamo i dati richiesti dal form ed arriva la brutta sorpresa: i nostri soldi spariscono nel giro di un minuto. Il mittente da cui tenersi in guardia è “conto.aggiorna@poste.it“. L’importo dell’apparente rimborso varia in maniera casuale ma ha sempre lo scopo di portare al fatidico click sul collegamento. Dobbiamo evitare di compilare il questionario ad ogni costo.