poste italiane truffa SMS

Poste Italiane è ancora una volta il bersaglio dei criminali che vogliono sfruttarne il brand per truffare ignari clienti. La truffa online si sta diffondendo tramite un SMS e sta svuotando il conto ai clienti di Poste Italiane. L’ultimo caso di phishing va a colpire soprattutto chi opera tramite home banking (BPIOL) oppure con carta PostePay.

Ricevere un SMS che maschera un tentativo di frode è quasi all’ordine del giorno. Ciò che dispiace è che, nonostante tutti nostri articoli in cui vi avvertiamo della truffa possibile, sono sempre più le vittime di questi banali raggiri.

Il messaggio SMS ricevuto in questi giorni dai titolari di conti e carte PostePay riporta l’intestazione Poste Italiane e ci avvi sa di seguire il link presente nel testo per aggiornare la propria privacy. In questo caso, con questo SMS vogliono rubare le vostre credenziali attraverso un link che il messaggio evidenzia direttamente all’interno del testo.

Poste Italiane: ecco il testo del SMS che vi colpirà

Poste Italiane truffa SMS

Aggiornare il proprio consenso alla privacy è un’operazione che prima o poi tutti dobbiamo fare, causa il cambio di regole imposte dall’Europa. Sappiate però che nessun istituto di credito, tanto meno Poste Italiane, vi manderà un SMS, una mail o altro per invitarvi a farlo da soli. L’aggiornamento spesso si fa direttamente in filiale.

Leggi anche:  Postepay+: la nuova applicazione offre tanti servizi, clienti entusiasti

Per evitare la truffa, in questi casi è fondamentale ignorare questo SMS ed eliminarlo senza fornire dati né cliccare sui link ricevuti.  La Polizia Postale ha aggiornato più volte la sua pagina fornendo a tutti gli utenti una guida che permette di sfuggire agli inganni che si diffondono sul web. Ma forse da sola non riesce a seguire le miriadi di truffe che nascono ogni giorno.