Google Chromecast 2018Google Chromecast 2018 rappresenterà una nuova linea di dongle HDMI da applicare ai nostri televisori. Stando a quanto appreso saranno presentate nel corso nella manifestazione che inaugurerà la nascita dei Pixel Phone 3.

Grazie a questi nuovi dispositivi potremo trasformare il nostro vecchio televisore o uno Smart TV generico in un punto di accesso per l’intrattenimento. Nel proporre queste nuove soluzioni la società garantirà alti rendimenti in potenza e costi accessibili. Non mancheranno ovviamente nuovi supporti hardware e nuove funzioni.

 

Google Chromecast 2018Google Chromecast

La società di Mountain View si appresta a presentare un Pixel 3 che non convince tanto sotto il profilo del design e dell’innovazione hardware. Per il momento si parla di semplici speculazioni ma le voci circa un adattamento dell’estetica al nuovo notch trend fanno da padrone ad un malcontento generale.

In attesa che le voci vengano messe a tacere da un intervento diretto del costruttore si parla di Google Chromecast e della concreta possibilità di conoscerne nuove varianti. Non una singola chiavetta ma soluzioni da proporre in versioni differenti.

Leggi anche:  Google Play: moltissime applicazioni e giochi gratuiti questa settimana

Si partirà da supporti economici fino a proposte top di gamma con supporto 4K e probabilmente con Cast HDR ed altre funzionalità dedicate. Per ora ci si trova in balia dei rumor e si sa poco o nulla sul futuro di queste soluzioni.

In passato il produttore non ha apportato grossi stravolgimenti dal punto di vista hardware e delle funzionalità specifiche. Con questa nuova generazione le cose potrebbero cambiare radicalmente. Si discute riguardo profili migliorati di connettività che proporranno:

  • antenne WiFi ad alto guadagno: passano da 2,1dBi a 4dBi con conseguente miglioramento nella copertura del segnale
  • supporto Bluetooth LE per una gestione efficiente dei consumi per i dispositivi connessi in trasmissione

Si spera in un componente che riduca il suo ingombro fisico ed una versione base che preveda quanto meno lo streaming diretto in 4K. Per ora sono queste le uniche informazioni a nostra disposizione. Seguiteci per approfondire la questione.