Samsung Galaxy Note 9
Samsung, con il suo Galaxy Note 9, offre 128 GB di memoria interna sul modello base insieme al supporto a schede MicroSD da 512 GB. Queste funzionavano anche prima ma adesso è ufficiale. Un’ottima notizia per tutti coloro che non hanno mai abbastanza spazio sul proprio dispositivo ma questo taglio sarà particolarmente utile per gli utenti Dual SIM.

Le attuali ammiraglie del produttore coreano offrono 64 GB di memoria interna e quando questi 64 GB iniziano a scarseggiare, diventa un problema per chi usa il dispositivo con due schede SIM inserite. Il motivo? Questi smartphone hanno uno slot ibrido che permette di avere due SIM all’interno o una scheda SIM e una scheda MicroSD. L’unica soluzione, dunque, è quella di eliminare immagini, video, file o applicazioni.

 

Galaxy Note 9 è lo smartphone migliore per chi utilizza sempre due SIM

Samsung Galaxy Note 9 è dotato proprio di questo slot SIM ibrido ma con 128 GB di spazio di archiviazione nella sua versione base, la necessità di eliminare dei dati sarà relativamente minore. Questo vuol dire che Galaxy Note 9 è lo smartphone migliore, insieme a qualche altro competitore, per coloro che utilizzano costantemente lo smartphone con due schede SIM.

Il tutto è decisamente meglio per coloro che dovessero optare per la versione più costosa di Galaxy Note 9, quella con 512 GB di memoria interna sempre espandibile. Naturalmente, i suggerimenti sono sempre gli stessi: evitare di mantenere sullo smartphone file di cui si può fare facilmente a meno e caricare dati sul cloud. Per le immagini, il backup gratuito di Google Foto è ottimo.

 

Galaxy Note 9, cose ne pensiamo noi di TecnoAndroid

Abbiamo già messo le mani su Galaxy Note 9 che è il protagonista della nostra video anteprima che potete vedere qui sotto. Un prodotto estremamente performante oltre che elegante e funzionale. Ecco cosa ne pensiamo ma soprattutto dove poterlo comprare al prezzo migliore.