La suite di strumenti didattici di Google Classroom sta ricevendo un importante aggiornamento che riguarda quasi ogni suo aspetto. L’area Stream sta ottenendo un rinnovamento. C’è uno strumento di valutazione interamente rifatto e la collaborazione nell’area Classwork diventerà più facile, solo per citarne alcuni.

La massiccia riprogettazione mira alla maggior facilità d’uso in prima linea e semplificherà le funzionalità esistenti aggiungendone di nuove. Ci saranno anche una serie di nuovi tutorial per aiutare sia gli istruttori che gli studenti a ottenere il massimo da questi aggiornamenti. Il nuovo toolkit Classroom inizierà in questi giorni a essere pubblicato e dovrebbe raggiungere tutti gli utenti entro la fine della settimana.

Studenti e insegnanti allo stesso modo scopriranno la suddivisione in moduli e unità. Questo renderà le cose molto più organizzate mettendo un sottoinsieme più piccolo di contenuti sullo schermo in un dato momento. Questo cambiamento facilita anche la collaborazione in classe e offre a ogni studente una migliore possibilità di essere ascoltato e partecipare attivamente. L’area di valutazione, nel frattempo, sta ottenendo alcuni nuovi strumenti e una riprogettazione visivamente più piacevole e intuitiva.

Google Classroom non si fa mancar nulla, in arrivo tante novità per migliorare le funzioni attuali e introdurne altre

Gli insegnanti ora hanno una scheda di commenti per il feedback e possono facilmente visualizzare il lavoro di uno studente e il loro pannello di valutazione fianco a fianco per apportare modifiche. Essi possono anche copiare e riutilizzare il lavoro in classe e disattivare le notifiche per le classi se non sono attive. C’è anche una nuova pagina Impostazioni per gli insegnanti che si applica a tutte le classi di cui si occupano. Infine, il lungo elenco di modifiche è completato dai miglioramenti apportati alla pagina Persone che consente agli insegnanti di gestire e cambiare studenti, tutori e insegnanti nella propria raccolta di contatti.

Leggi anche:  IA, un nuovo report esamina i problemi di questa potente tecnologia

Guardando al futuro, Google promette di mettere i materiali direttamente nella pagina Classwork per un determinato incarico e generare automaticamente una pagina di Classwork per i nuovi compiti. Inoltre, gli insegnanti saranno presto in grado di inviare i quiz in modalità bloccata utilizzando Google Forms. In questo modo gli studenti che partecipano a un quiz non possano uscire o ridurre a icona il quiz fino al completamento, riducendo al minimo le possibilità di imbrogli o distrazioni.