WhatsApp: fate attenzione a questa truffa, utenti TIM, Vodafone e 3 derubati

E’ un’estate di sorprese per WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea proprio in queste settimane sta annunciando quelli che saranno i prossimi aggiornamenti. Nelle passate ore, ad esempio, vi abbiamo mostrato come gli sviluppatori stiano finalizzando le caratteristiche della piattaforma Business.

 

WhatsApp, l’arrivo delle pubblicità nel 2019

Come riportato, la chat – su volere di Facebook – tornerà a monetizzare chiedendo un piccolo compenso pecuniario agli utenti che vogliono promuovere la loro compagnia.

All’orizzonte però per tutti gli appassionati WhatsApp c’è una novità che strapperà ben pochi sorrisi. Sulla scia delle anticipazioni di inizio anno, le pubblicità entreranno a far parte della chat nelle prime battute del 2019.

Dopo i social ed i siti internet, i cultori del mondo web dovranno convivere con ads ed inserzioni anche nella piazza virtuale della messaggistica più famosa nel globo.

Leggi anche:  WhatsApp: truffa incredibile tenta di rubare i dati dei conti correnti BNL

Gli sviluppatori promettono che, qualora dovessero arrivare le pubblicità, queste sarebbero certamente non invasive e non sgradevoli alla vista. Certo è, che visto l’andazzo di questi ultimi anni, lo scetticismo è molto ed anche giustificato.

Su questa novità scopriremo di più nelle prossime settimane. Per quanto possa valere sui canali social, Twitter in primis, è scoppiata una piccola protesta nei confronti di WhatsApp. Le strade però sembrano essere bloccate: per non ritornare alle chat a pagamento, l’arrivo della pubblicità sembra essere l’unica soluzione.