Android AutoAndroid Auto consente finalmente piena integrazione con i servizi di navigazione open source Waze, dopo una concessione parziale che si era prestata all’attenzione degli utenti già a partire dallo scorso 2017. Adesso è ufficiale: potremo usare appieno le potenzialità del sistema di navigazione sulla nostra auto tramite il nostro telefono. Vediamo i cambiamenti.

 

Android Auto e Waze di nuovo insieme

Dopo l’aggiunta del livello di visualizzazione satellitare per le mappe, Android Auto introduce un aggiornamento che consente di apprezzare i sistemi di navigazione Waze su tutte le auto e gli smartphone compatibili con l’ecosistema. Accanto a Google Maps, dunque, si colloca questa nuova applicazione che, dopo una prima integrazione 2017 sull’infotainment dell’auto, si porta all’attenzione di tutti gli user Android.

Il lavoro di ottimizzazione ha consentito piena integrazione delle funzioni, realizzando una versione stabile che presenta una leggera differenza grafica rispetto alla variante per infotainment compatibili. Lateralmente, infatti, troviamo e opzioni, la barra di ricerca, ed infine un pulsante di segnalazione rivisitato.

Leggi anche:  Fastweb Mobile batte Tim e Vodafone e propone Xiaomi Redmi 5 a soli 5 euro al mese

Per poter beneficiare di questo nuovo layer di utilizzo è strettamente necessario possedere uno smartphone compatibile sul quale installare le due rispettive applicazioni Android Auto e Waze Navigator, che possono essere raggiunte facilmente attraverso i rispettivi badge che vi proponiamo qui a seguire.

La disponibilità delle nuove funzionalità di navigazione satellitare ingrata Android Auto -Waze è già prevista per tutti i mercati, compreso il nostro, Fateci sapere che cosa ne pensate di questo nuovo interessante aggiornamento. Lo avete provato? Che ve ne pare?