Fortnite

Che piaccia o non piaccia, Fortnite è un successo mondiale. È uno dei videogiochi più giocati di sempre, soprattutto contando tutte le versioni esistenti al momento. PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, PC o iOS che sia, i giocatori sono milioni. Quest’ultima piattaforma è stata una chicca particolare che Epic Games ha rilasciato verso l’inizio di questo anno.

Ovviamente non è l’unica piattaforma mobile prevista dagli sviluppatori del gioco, ma è previsto anche Android. Certo al momento è proprio il contrario e anzi, si sa poco su quando approderà sugli smartphone col robottino verde quindi non resta che aspettare.

 

Non per tutti

Sarebbe da dire “e per tutti gli utenti Android, non resta che aspettare”, ma la verità è che non sarà così, almeno per tutti, appunto. Un elenco rilasciato e pubblicato Androidpit, a cui manca però l’ufficialità, mostra chiaramente un numero esiguo di dispositivi supportati.

Per Google abbiamo i Pixel 2 e 2 XL. Per il colosso cinese Huawei, sono elencati i Mate 10, Mate 10 Pro, Mate 10 Lite, Mate 9, Mate 9 Pro, P10, P10 Plus, P10 Life, P9, P9 Lite e P8 Lite. Dei dispositivi di LG, solo i G6, V30 e V30 Plus mentre Samsung avrà tutta la serie Galaxy S dalla 7 fino alla 9 con in aggiunta i Galaxy A5, A7, J7 Prime, J7 Pro e J7 del 2017; in più c’è da aggiungere l’On7 del 2016 e il Galaxy Note 8. Altri smartphone sono il Razer Phone, i Motorola Moto E4 Plus, G5, G5 Plus, G5S, Moto Z2 Play e i Nokia 6. Infine abbiamo i Sony Xperia XA, XA1 Ultra e Plus, Xperia XZ, ZZS e XZ1.

Leggi anche:  Smartphone pieghevole: Samsung non sarà la prima a vedere tali dispositivi

Insomma, considerando i numeri di smartphone la fuori, questa lista è molto corta, oltre che contraddittoria. Ci sono dispositivi più potenti non elencati come i nuovissimi P20, nonostante siano segnati quelli precedenti ovvero i P10. Per averne la certezza dovremo, come già detto, aspettare.