Evitate le mail sospetteI clienti di Poste Italiane non ne possono più, ogni giorno le mail sospette arrivano puntuali e ingannano tutti. Il trucco è sempre lo stesso, riuscire a persuadere l’utente fino al rilascio dei suoi dati personali che permettono di accedere al conto.

Non fornire dati online è fondamentale! I clienti di Poste Italiane sono sempre vittime delle truffe online!

La situazione si sta aggravando per i titolari delle carte prepagate PostePay e PostePay Evolution. Le mail riescono ad allarmarli tanto da spingerli a fornire online le loro credenziali perdendo dunque il loro denaro. Il phishing non da tregua a nessuno e continua a creare espedienti sempre nuovi al fine di concludere con successo le sue truffe.

Negli ultimi giorni è stata segnalata una tecnica differente che utilizza Facebook e contatta le vittime direttamente in chat, le mail però non sono comunque finite.

I titolari delle carte ricevono mail o SMS che mirano ad intimorirli minacciando un’improvvisa sospensione del loro conto, a meno che rinnovino i loro dati entro 48 ore. L’utente si muove tempestivamente al fine di tutelare i propri risparmi senza sapere che proprio ciò consentirà ai truffatori di prelevare direttamente dal suo conto.

Leggi anche:  Truffe PostePay: l'ultima mail preoccupa gli utenti, minaccia il blocco della carta

Proprio per questo è importante non inserire credenziali online ed evitare le mail sospette che solitamente contengono un link fittizio. Questo link spedirà il cliente direttamente ad una pagina falsa, un sito clone di Poste Italiane, gestito dagli hacker che lo utilizzeranno per portare a compimento la truffa.

Le truffe online stanno colpendo tantissimi utenti e negli ultimi anni le cifre intascate da questi cyber-criminali sono davvero preoccupanti.

Le mail diffuse sono diverse e puntano proprio sull’inganno psicologico dell’utente che dovrà prestare la massima attenzione per evitare il phishing.