Google chrome os
Google sta lavorando sodo su Chrome OS

Gli ingegneri di Google sono sempre al lavoro per affinare Chrome OS. Il sistema operativo pensato per i Chromebook nell’ultimo periodo sta ricevendo sempre più spesso vari  aggiornamenti. Si tratta di update che certe volte introducono nuove funzioni oppure apportano solo piccole rifiniture al sistema. In questo caso Google è andata a modificare una parte essenziale e spesso trascurata di un sistema operativo, il file management.

Infatti in queste ore sono iniziati i test per una nuova interfaccia del file manager di Chrome OS. Quando si vorranno visionare i file presenti sul proprio Chromebook, basterà recarsi nella sezione “My Files”. Questa macro sezione includerà, oltre ai classici file in Download, anche quelli legati al Play Store e quelli relativi a Linux.

 

Novità sostanziose in arrivo su Chrome OS

Ma il file management permetterà di accedere a tutti i file presenti sul computer. Per farlo l’interfaccia è stata semplificata per grazie alla divisione in varie cartelle per una facile consultazione. L’intera sezione dei file presenti sul PC sarà suddivisa in “Recenti“, “Media” (con una cartella per tipologia: video, audio, immagini), “Volumi esterni” e una sezione interamente dedicata a Google Drive.

Leggi anche:  Google rallenta Youtube su tutti i browser che non sono Chrome

Attualmente le novità sono visibili solo agli utenti che operano nel canale Canary, quindi uno dei primi canali dedicati esclusivamente allo sviluppo. La fase beta è ancora lontana e tutto dipenderà da come si comportano le modifiche apportate in questa fase. Se le proposte dovessero incontrare il parere favorevole degli utenti e degli sviluppatori, allora il passo successivo sarebbe la beta e il rilascio finale a tutti gli utenti.