Samsung Galaxy S9 e S9 Plus
Samsung Galaxy S9 e S9 Plus

Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus sono attualmente considerati gli smartphone più venduti sul pianeta, ma i risultati sono ancora lontani da quelle dei loro predecessori. Le ultime valutazioni del settore hanno fatto registrare le vendite del Galaxy S9 in circa otto milioni di unità nel secondo trimestre dell’anno, con la previsione che Samsung venderà circa 28 milioni di unità entro la fine dell’anno.

Il Galaxy S8 ed il Galaxy S8 Plus hanno fatto registrare circa 38 milioni di vendite nello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta dunque di un fallimento importante per Samsung, visto che l’intenzione dell’azienda era quella di sfondare il muro fatto registrare dai precedenti top di gamma.

Il Galaxy S8 ed il Galaxy S8 Plus hanno fatto segnare il debutto di una nuova forma di design. Troviamo infatti la presenza dell’Infinity display con cornici molto sottili, angoli smussati ed un rapporto di aspetto di 18.5: 9. La serie Galaxy S9 è andata a perfezionare tutti questi aspetti ma solo in maniera minimale. I nuovi dispositivi sono in gran parte simili ai loro predecessori sotto molti punti di vista.

Leggi anche:  Wind Tre stupisce con le offerte a partire da 6€ per l'S9, S9 Plus, P20 e P20 Pro

Gli unici miglioramenti sono individuabili sotto la scocca con un nuovo processore, più RAM nella variante Plus e nuovi moduli fotografici. Questa mancanza di aggiornamenti sarebbe la causa predominante dello scarso successo fatto registrare dagli ultimi smartphone lanciati da Samsung.

 

Samsung Galaxy S9 e S9 Plus non stanno facendo registrare il risultato di vendite sperato

 

Il prossimo Galaxy Note 9 dovrebbe mantenere questa tendenza ed i recenti rapporti suggeriscono che la prossima serie Galaxy S10 potrebbe mantenere lo stesso design dei precedenti modelli.

Samsung Galaxy Note 9

Samsung sta lavorando comunque ad altre importanti funzioni da implementare sui prossimi smartphone. Per esempio, l’implementazione di un lettore di impronte digitali sul display ed una fotocamera frontale 3D con capacità di rilevamento della profondità. Parliamo di sistemi simili a quelli già utilizzati sull’iPhone X e dallo Xiaomi Mi 8.