Intesa SanPaolo e Unicredit
Al giorno d’oggi è sempre più probabile incappare in una truffa online, soprattutto se si è poco esperti o se non si riescono a cogliere i segnali più evidenti.

A preoccupare i diversi utenti, in queste ultime ore, sono le truffe che si stanno diffondendo a macchia d’olio nel circuito degli SMS, dove i clienti delle banche del calibro di Intesa SanPaolo e Unicredit vengono truffati senza pudore.

A mettere a rischio i conti correnti dei suddetti Istituti Bancari, sono i cybercriminali che si spacciano per funzionari e riescono a trarre in inganno le persone più sbadate che ahimè, non hanno modo di recuperare i propri fondi.

Ricordando che seppure trafugare i dati bancari di una persona sia molto difficile, fornendoli di propria iniziativa, si finisce col costituire la prima parte della truffa. È importante quindi, capire, che non si deve mai rispondere agli SMS di questo tipo e che in caso di dubbio, è sempre meglio fissare un’appuntamento con la propria filiale piuttosto che mettersi in pericolo.

Leggi anche:  Monte dei Paschi di Siena: una nuova truffa colpisce i clienti di questa banca

Come riportato, quindi, la truffa sta avendo luogo attraverso degli SMS che avvisano i clienti di problemi relativi al proprio conto, come modifiche burocratiche, movimentazioni incerte di denaro o ancora chiusura del conto corrente. 

Insieme all’avviso viene sempre fornito un collegamento esterno che, una volta aperto, sembrerà ricondurre la vittima al sito dell’istituto bancario. Ovviamente si tratterà di un sito falso con il quale, una volta inseriti i dati, si perderà l’intero credito disponibile sul proprio conto.

Affinché si possa sfuggire a queste futili truffe, bisogna sempre ricordare che per le materie suddette, la propria banca di fiducia come Intesa SanPaolo o Unicredit, non chiederà mai dei dati sensibili. Nel caso della prima banca, poi, le comunicazioni ufficiali possono essere prese in visione tramite il log in stesso sul servizio di home banking, recandosi nella sezione “avvisi”.