dazn
dazn

Dazn sarà la vera grande novità per la prossima stagione televisiva nel nostro paese. Il servizio –  già attiva in molti nazioni d’Europa come la Germania e l’Austria – compie i primi passi anche da noi in Italia.

La sua nascita, gioco forza, è stata influenzata dalla ripartizione dei diritti per la prossima Serie A. Tutti gli appassionati oramai sanno che Sky e Perform hanno vinto il bando dividendosi i tre pacchetti previsti. Due terzi della competizione saranno in esclusiva su Sky, il rimanente terzo, invece, va nelle mani di Perform.

Dazn fa il suo grande esordio in Italia

Dazn è la piattaforma di casa del gruppo Perform. Negli identikit delle ultime ore, si sta dipingendo il servizio come una versione sportiva di Netflix.

D’altronde, i punti in comune con la piattaforma a stelle e strisce non mancano. Come prima cosa, chi vuol sottoscrivere un abbonamento non avranno bisogno di un costi fissi e vincolati. Si può decidere di avere un mese e di disdire il successivo, senza pagare penali.

Leggi anche:  DAZN, vi mostriamo come avere calcio e sport gratis ed in modo legale

I prezzi, come Netflix, sono molto bassi. Dazn avrà un costo base di 9,99 euro al mese, primo mese gratis con HD incluso. A ciò si deve aggiungere la possibilità di condivisione dei contenuti: su un unico account potranno essere utilizzati su due dispositivi in contemporanea.

Perform potrà vantare le dirette esclusive di tre partite a weekend: l’anticipo del sabato alle 20:45, l’anticipo della domenica alle 12:30 ed una partita della domenica ore 15.