iPhone 2018iPhone 2018 è decisamente l’argomento topico del periodo, dopo che una serie di rumor hanno gettato luce su una nuova serie di smartphone che farà ben oltre che perseguire il semplice trend del notch, ora adottato in lungo ed in largo anche in ambiente Android.

Oltre le ultime rivelazioni in merito all’incredibile nuovo sistema per la ricarica ultra-rapida in arrivo al prossimo Keynote 2018, si parla degli ultimi sviluppi in casa Intel per i modem di prossima generazione. Soluzioni che si identificano con le componenti XMM 7560, già giunte ad un’avanzata fase di sviluppo.

 

Intel per iPhone 2018: modem pronti per essere installati

Con il supporto alla tecnologia CDMA, ovvero sia code division multiple access, le proposte Intel XMM 7560 andranno a sostituirsi alle controparti Qualcomm per i modem che equipaggiano le soluzioni iPhone.

Con la prossima generazione di top di gamma, quindi, potremmo garantirci l’uso esclusivo di una tecnologia che consentirà di raggiungere bandwidth pari a 1 Gbps, sebbene non si offra ancora il supporto alla rete 5G.

Leggi anche:  Apple: un'altra figura importante ha deciso di abbandonare l'azienda

Il Vice Presidente del gruppo Technology, system architecture e client di Intel, Asha Keddy, ha dato conferma del fatto che la nuova soluzione si trova in fase di test e che si stiano avviando le fasi di produzione in massa dei chip. Una notizia che piace ad Apple, con cui si rafforza un legame storico che ben presto spezzerà la dipendenza da altre aziende, consentendo fasi di produzione che soddisfino appieno le richieste della clientela.

Tuttavia, almeno per quest’anno, Qualcomm sarà fornitore principale Apple per la catena iPhone, e si affiancherà ad Intel nell’attesa che quest’ultima prenda letteralmente il sopravvento sulla scena.