La scorsa settimana vi abbiamo parlato di YouTube Music e YouTube Premium, una piccola rivoluzione made-in Google iniziata con YT Red e destinata ad evolversi ulteriormente. Il servizio avrà un livello gratuito, supportato da pubblicità, e un livello “Premium” a pagamento.

Comprensibilmente, gli utenti di Google Play Music si sono interrogati su come questo nuovo servizio si ripercuoterà sul proprio abbonamento: in tal senso, Google sta condividendo alcune informazioni sul futuro di Play Music.

 

YouTube Music: nuove informazioni sul suo funzionamento

Secondo The Verge, Google ha confermato che YouTube Music avrà tutte le funzionalità chiave di Play Music, e ciò include la possibilità di caricare musica nella propria collezione. Da quando Amazon ha recentemente eliminato tale funzione, Play Music è uno dei pochi servizi in cui è possibile caricare musica locale (gratuitamente) e trasmetterla in streaming su altri dispositivi (gratuitamente). Quindi questa è una funzionalità piuttosto importante per gli utenti di Play Music.

Google ribadisce che, al momento, Play Music rimarrà così com’è. Gli attuali abbonati riceveranno anche le funzionalità di YouTube Music Premium e YouTube Premium (precedentemente noto come YouTube Red). Il CEO di YouTube ha altresì dichiarato che le raccolte caricate, le playlist e le preferenze verranno migrate su YouTube Music. A titolo meramente informativo, vi ricordiamo che Google Play Music consente agli utenti di caricare gratuitamente fino a 50.000 brani, il che è davvero sorprendente.

L’implementazione di YouTube Music è stata estremamente lenta, ma almeno ora sappiamo che tutte le migliori funzionalità di Google Play Music potranno saranno accessibili anche sul nuovo servizio.