Ci sono state molte voci nei mesi scorsi relativamente a un nuovo servizio denominato YouTube Music, ed ora Google l’ha finalmente ufficializzato. Parliamo di una versione migliorata di YouTube, con un’attenzione particolare alla musica.

Tuttavia, non è tutto: Mountain View ha anche annunciato la sostituzione di YouTube Red con YouTube Premium, il cui nome descrive meglio ciò che è effettivamente il servizio. Ma ora vediamo assieme le differenze.

 

YouTube Music e YouTube Premium: i nuovi servizi di Google

Con YouTube Music, l’utente avrà a disposizione una “app mobile reimmaginata e un player desktop nuovo di zecca progettato per la musica“, come si legge sul blog di YouTube. Ci sono migliaia di playlist, oltre alle versioni ufficiali di milioni di canzoni. Ovviamente, tutti i video musicali già presenti su YouTube saranno disponibili anche qui.

Il nuovo YouTube Music renderà più facile trovare la nostra musica preferita. Ed è anche più facile scoprire nuova musica. Troveremo infatti una schermata iniziale personalizzata che si adatterà in modo dinamico e fornirà consigli basati sulla cronologia di ascolto. Questa è una grande funzionalità che, su Google Play Music, è sempre mancata.

Leggi anche:  YouTube, la dark mode arriva all'interno dell'applicazione Android

YouTube Premium d’altra parte, sta portando tutto ciò che YouTube Red offre, ma con un nuovo marchio. Avremo dunque la riproduzione in background, la possibilità di archiviare video per la visualizzazione offline e un’esperienza di visualizzazione senza pubblicità. Oltre al rebranding, YouTube Premium costerà anche un po’ di più: negli USA avremo un prezzo di 11,99 dollari al mese contro i 9,99 richiesto per Red.

YouTube Premium sarà disponibile a partire dal 22 maggio negli Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Messico, Corea del Sud, Austria, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.