Il servizio Google Duplex è stato pensato per consentire a Google Assistant di effettuare telefonate  per conto degli utenti. Inoltre, informerà i contatti le cui telefonate sono registrate da altri a loro insaputa. Il nuovo assistente disposto di Intelligenza Artificiale fa questo e tanto altro.

Il robot fornito con Google Duplex si identificherà a sua volta come Assistente digitale, proprio come Google Assistant. L’azienda ha mostrato poco del nuovo servizio dopo che la demo Duplex durante la conferenza I / O 2018 ha suscitato reazioni significative da parte del pubblico. Ci sono pareri contrastanti. Alcuni osservatori si chiedono se un’intelligenza artificiale che imita un essere umano in tal modo sia etico o no.

Il servizio è già stato addestrato a produrre alcuni tic umani standard come “mhm” e “ah” ascoltando l’altra parte che parla. Alcuni di coloro che non sono preoccupati delle implicazioni di uno strumento così potente stanno realizzando parodie su Internet. Persino YouTube è attualmente pieno di video che immaginano Duplex con protagonista nel film originale Terminator.

Leggi anche:  Google vuole aggiungere l'Always-on Display di Samsung in Android 9 Pie

 

Google Duplex affiancherà Google Assistant sostituendo gli esseri umani: idea geniale o esagerazione?

Altri osservatori del settore stanno attualmente discutendo se Google sia persino in grado di fornire uno strumento del genere nell’immediato futuro. La demo I / O 2018 all’inizio di questo mese è indicata come probabilmente messa in scena o pesantemente modificata, citando un numero di osservazioni insolite. Ad esempio, l’addetto alla reception chiamato da Google Assistant durante la dimostrazione non ha identificato la sua identità, né ha chiesto eventuali dettagli di contatto dopo aver preso un appuntamento.

Non è ancora chiaro quando Google Duplex potrà essere implementato per il compagno di intelligenza artificiale dell’azienda. Sebbene il lancio iniziale del servizio sia inteso solo per la versione inglese di Google Assistant. D’altronde, il celebre assistente digitale è già supportato da oltre mezzo miliardo di dispositivi in ​​tutto il mondo.