VPNVPN è un acronimo che si traduce in Virtual Private Network e rappresenta, per traduzione estremamente semplificata, un sistema di interconnessioni globali private che consentono di bypassare le limitazioni territoriali dei provider per gli accessi ai siti.

Si utilizzano per accedere a servizi esteri altrimenti inaccessibili dal nostro Paese, ed in un certo tal senso dovrebbero quanto meno essere ineccepibili sotto il profilo della sicurezza. Per scoprire se è davvero così basta semplicemente scomodare un semplice tool di test online.

 

Come testare la sicurezza di una VPN

Per testare una VPN, e garantirci quindi che i nostri dati sensibili non vadano nelle mani sbagliate, basta utilizzare uno strumento di test online gratuito, che provvede a prendere in esame questi parametri controllando i cosiddetti leak:

  • DNS leak (perdita dei DNS forniti dal provider internet)
  • Indirizzo IP leak (perdita dell’indirizzo IP pubblico assegnato dall’ISP)
  • WebRTC leak (vulnerabilità correlata al protocollo STUN)
  • Torrent IP leak (perdita di informazioni sensibili durante l’apertura di un magnet link)
  • Posizione GPS leak (rilascio delle coordinate GPS reali da parte della VPN)
Leggi anche:  Smart Road Salerno - Reggio Calabria: meno traffico e più sicurezza su 2500 km di strada

Il test si raggiunge da questo indirizzo e verifica se vi sia o meno la possibilità che si verifichino perdite di dati. Per procedere si effettua prima il test con connessione Internet senza VPN e poi con VPN attiva. I risultati che si proporranno dovrebbero essere diversi e non manifestare la connessione al servizio del nostro ISP in caso di connessione anonima attiva. Tutte le info, infatti, dovrebbero rimanere nascoste al provider ed a chiunque operi esternamente, garantendoci così il necessario anonimato online.

Scopri anche: Whatsapp, come inviare messaggi anonimi