Google Pixel 2 XL
Il nuovissimo Google Pixel 2 XL mostrato in foto

Si sa che chi vuole ricevere sempre gli ultimi aggiornamenti rilasciati da Google deve per forza scegliere o un dispositivo Pixel o un più datato Nexus. Ecco quindi che non è strano che nel corso di queste ore i dispositivi citati stanno nuovamente ricevendo alcuni aggiornamenti.

Subito dopo le patch di sicurezza relative al mese di febbraio, ecco arrivare le patch di marzo. Questo update porta con se oltre che il miglioramento della sicurezza anche alcuni bugfix specifici per risolvere i bug che affliggono i vari terminali.

In particolare ci si riferisce alla famiglia di device Pixel 2 che con l’ultimo update hanno ottenuto anche alcuni problemi. Infatti sono stati segnalati comportamenti anomali del device con la batteria si scarica inspiegabilmente.

Dal punto di vista della sicurezza invece, i problemi risolti sono sedici secondo quanto indicato da Google. La pericolosità va da alta a critica in quanto alcune vulnerabilità riguardano il framework e se sfruttate da malintenzionati, potrebbero permettere una attacco remoto. 
Al momento non è stato comunicato se qualcuno è riuscito a sfruttare la falla, ma in ogni caso Google ha provveduto alla chiusura immediata. Come al solito, per vedere questi update sugli altri terminali, ci sarà da aspettare almeno qualche settimana.