Facebook non darà vita al feed separato per le news
Facebook non darà vita al feed separato per le news

Il social network più famoso al mondo, Facebook, sta ancora portando a termine l’esperimento in merito al feed separato per le news. Sono sei i paesi che stanno sperimentando questa novità. Tale feed si chiama Esplora e limita le notizie  per migliorare le interazione tra amici e familiari. È da ottobre che sta andando avanti e i risultati parlano chiaro.

Gli utenti, e i creatori di contenuti, non lo vogliono

Il portavoce di Facebook che gestisce questo News Feed, ha commentato in un posto: “Le persone non vogliono due feed separati. Nei sondaggi, le persone ci hanno detto che erano meno soddisfatti dei post che stavano vedendo, e avere due feed separati in realtà non li aiutava a connettersi di più con amici e familiari.” Infatti una delle idee alla base era promuovere l’interazioni principalmente tra gli amici e i familiari riducendo di circa il 20% le news che apparivano nella bacheca.

I test di Esplora però ha portato a delle conseguenze non intenzionali, come la promozione di Fake News impedendo anche le smentite di quest’ultime da parte di fonti più attendibili. La cosa ovviamente non andava bene visto che la lotta alle notizie false è uno dei punti principali di Facebook.

Leggi anche:  Facebook ascolta le nostre conversazioni? troppe coincidenze lo fanno credere

In realtà questa situazione si era già vista nei primi mesi. Molti editori che lavoravano in quei paesi si erano lamentati della diminuzione delle visite e ora possono tirare un sospiro di sollievo. Festeggiare però non è il caso visto che comunque da un anno il traffico è in caduta libera, ma in quei sei paesi c’era da aggiungere un buon 30% in meno.

Chissà se Facebook abbandonerà questo progetto o cercherà di correggere il tiro inventandosi un altro modo per separare le cose.