Wiko View Go

Il secondo dispositivo di fascia medio bassa che Wiko ha presentato al Mobile World Congress 2018 di Barcellona è Wiko View Go. Lo smartphone si presenta con una scocca dall’aspetto giovanile, complici le colorazioni Antracite, Cherry Red e Gold. Un corpo con gli angoli arrotondati all’interno del quale è incastonato uno schermo da ben 5.7 pollici di diagonale e 1440 x 720 pixel di risoluzione.

LEGGI ANCHE: Wiko View Lite, anteprima del medio gamma Dual SIM con Android 8.0 Oreo

Si tratta di un pannello da 18:9 che occupa buona parte della scocca seppur lasciando un po’ di cornici laterali. Il pannello ha una discreta luminosità e consentirà agli utenti di rivedere le immagini e i video che si potranno acquisire con la fotocamera frontale da 5 MegaPixel o con la fotocamera posteriore da 13 MegaPixel con autofocus e flash LED. Anche in questo caso il comparto multimediale non ci ha entusiasmato più di tanto.

Wiko View Go, ecco design e caratteristiche dello smartphone per i giovanissimi con Android Oreo

Il cuore di Wiko View Go è un processore Quad Core MediaTek MT6739WA con una frequenza operativa da 1.3 GHz. Un chip per il minimo indispensabile supportato appunto da appena 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna. Questa è espandibile fino a 128 GB grazie alla possibilità di inserire schede MicroSD.

Leggi anche:  Wiko View2 Plus e View2 Go, nuovi smartphone con display full screen 19:9

Carino il tasto di accensione che presenta una zigrinatura ed è posizionato sul profilo destro insieme al bilanciere del volume. Nessuno slot per SIM e MicroSD che andranno inserite una vola rimossa la back cover in plastica che nasconde anche la batteria: un’unità da 3000 mAh che dovrebbe garantire una buona autonomia. Presente il jack audio da 3.5 millimetri ed un LED di notifica mentre gli utenti non troveranno alcun lettore di impronte digitali.

Il sistema operativo è Android 8.0 Oreo. Wiko View Go è atteso in Italia già dal prossimo mese e dovrebbe essere venduto con un prezzo inferiore a 150 euro.