whatsapp
Su WhatsApp è in arrivo un nuova funzione, il trillo

WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, potrebbe presto aggiornarsi. Gli sviluppatori hanno in programma di introdurre una funzionalità presa in prestito da un antico antenato dei sistemi di comunicazioni moderni, MSN Messenger.

Questo software prevedeva la possibilità di inviare un “trillo” premendo un semplice pulsante. Si trattava di un messaggio audio simile ad uno scampanellio che serviva a richiamare l’attenzione dell’interlocutore nel caso di una mancata risposta. Era un modo semplice ma efficace per evitare il fastidioso problema del “visualizzare ma non rispondere“.

Un contatto non risponde ai messaggi? Ecco come richiamare la sua attenzione!

L’utilizzo previsto è quello di richiamare l’attenzione, ma il problema insito in questa funzione era la possibilità di inviare trilli continui in maniera quasi estenuante. La caratteristica in seguito fu limitata a pochi trilli consecutivi, con un tempo di attesa per l’invio successivo. Grazie ad alcune mod, tuttavia, si poteva aggirare il blocco e inviare trilli infiniti tanto da risultare molesti.

Leggi anche:  Legge sul Copyright: in pericolo Facebook, Android, Google News e la libertà di stampa

Se la funzionalità dovesse veramente essere inserita, si potrebbe arrivare ad un nuovo livello di comunicazione su WhatsApp. Infatti questo trillo 2.0, secondo la fonte, potrà essere inviato e riprodotto anche quando le notifiche del destinatario sono disattivate. Infatti quando ricevuto o inviato, farà vibrare e suonare lo smartphone dell’interlocutore. Si spera che gli sviluppatori tengano presente i problemi insiti da questa feature e la limitino per evitare problemi.

Ecco un video che mostra le potenzialità dei trilli infiniti:

https://www.youtube.com/watch?v=j_zZHY6x5ik