Xiaomi Mi Note 3
Xiaomi Mi Note 3, la nostra recensione

Presentato assieme a Mi Mix 2, Xiaomi Mi Note 3 è un interessante device di fascia media caratterizzato dal potente chipset Snapdragon 660, dual camera posteriore ed una batteria da 3500 mAh. Il tutto racchiuso in una scocca dal design identico al top gamma Xiaomi Mi 6.

Ringraziamo Honorbuy.it per la averci fornito questo sample; come si comporterà lo smartphone rispetto a Xiaomi Mi 6? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Xiaomi Mi Note 3: design

Xiaomi Mi Note 3Descrivere Xiaomi Mi Note 3 lato estetico è semplice: si tratta sostanzialmente di un Mi 6 da 5.5 pollici, costruito in maniera eccelsa. Si, Xiaomi non sembra badare a spese quando si tratta di materiali. Il touch and feel è incredibilmente premium, sebbene un po’ troppo pesante – 163g. Gradevole la back cover, realizzata in vetro 2.5D e contornata da un frame metallico, che dona robustezza al dispositivo.

Altra analogia con Mi 6 è la dual camera posteriore da 12 megapixel: troviamo dunque un sensore grandangolare + teleobiettivo, in grado di effettuare lo zoom ottico 2X; entrambi i sensori sono stabilizzati otticamente su 4 assi.

Xiaomi Mi Note 3

Sotto il display trovano posto due pulsanti touch retroilluminati, i quali fiancheggiano un tasto home dotato di un sensore di impronte digitali: veloce e preciso, sblocca il Mi Note 3 10 volte su 10. Come bonus aggiuntivo, i tasti capacitivi possono anche personalizzati nel menu delle impostazioni.

C’è un altro importante fattore da considerare qualora decidiate di acquistare lo smartphone, ed è relativo alla mancanza del jack per le cuffie da 3,5 mm. Nonostante sia una mossa alquanto discutibile, Xiaomi afferma che tale rimozione si è resa necessaria per poter inserire una batteria più grande – che ricordiamo essere da 3.350 mAh.

Le dimensioni sono piuttosto compatte: 152,6 x 74 x 7,6 mm; tuttavia, lo smartphone risulta essere molto scivoloso. Per fortuna, Xiaomi inserisce una cover in silicone all’interno del box di vendita.

Display

Xiaomi Mi Note 3Pur essendo un dispositivo di fascia alta, Xiaomi Mi Note adotta un display Full HD 1080p. Nella fattispecie si tratta di un pannello IPS LCD da 5.5 pollici dall’ottima fattura ma – in ogni caso – un QHD si sarebbe fatto apprezzare maggiormente.
Il produttore ha fatto un ottimo lavoro nel rendere questo display estremamente luminoso alla luce del giorno. Nel complesso non ho riscontrato grosse criticità relative al display.

Prestazioni e hardwareXiaomi Mi Note 3

Il device è caratterizzato dal potente chipset Snapdragon 660. Ha 6 GB di RAM e 64 / 128GB di storage interno di tipo eMMC.

Durante i nostri test, lo smartphone si è sempre comportato egregiamente. Potente e ben ottimizzato, Xiaomi Mi Note 3 non soffre di alcuna incertezza e garantisce ottime performance in ogni situazione. I 6GB di RAM e la potente GPU Adreno 512 garantiscono ottime performance durante la riproduzione di giochi 3D o applicativi piuttosto pesanti.

Xiaomi Mi Note 3Purtroppo, Xiaomi Mi Note 3 non supporta la banda 20 ad 800mhz, dunque non abbiamo potuto testare lo smartphone al massimo delle sue potenzialità. Tuttavia, la qualità delle chiamate è elevata, e la ricezione de segnale radio sempre eccellente.

Caratteristiche tecniche:

  • Display IPS LCD Full HD da 5.5 pollici con una densità di 401 ppi;
  • Processore Qualcomm Snapdragon 660 MSM8956 (quad-core 2.2 GHz Kryo + Quad-core 1.8 GHz Kryo);
  • GPU Adreno 540;
  • RAM da 6 GB;
  • Memoria interna da 64 o 128 GB, non espandibile mediante scheda micro-sd;
  • Doppia cam posteriore da 12 MP;
  • Cam anteriore da 16 MP;
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth v5.0, GPS + GLONASS, NFC, USB Type-C 1.0;
  • Batteria non removibile da 3500 mAh;
  • MIUI 9 basata su Android 7.1 Nougat;
  • dimensioni: 152.6 x 73.95 x 7.6 mm;
  • peso: 163 grammi.

Software

Xiaomi Mi Note 3

322 euro
8.3

Materiali e design

8.5/10

Prestazioni

9.0/10

Fotocamera

8.5/10

Autonomia

8.0/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Qualità costruttiva
  • Sblocco impronta digitale
  • Fotocamere
  • Prestazioni e fluidità

Contro

  • Design poco innovativo
  • Nessuna funzione dedicata alla serie “note”