iOS android

Rappresentano entrambi un riferimento per l’intero mondo smartphone così come per la tecnologia moderna. Sono entrambi parte di due delle aziende più grandi al mondo e popolano la stragrande maggioranza dei dispositivi che ci ritroviamo tra le mani ogni giorno.

Stiamo chiaramente facendo riferimento ai due sistemi operativi per eccellenza, ovvero Android ed iOS. I due OS perfezionati rispettivamente da Google ed Apple, lottano tra di loro ormai da diversi anni per accaparrarsi il predominio del territorio mobile e non solo. Da qualche mese sono venute fuori le due nuove versioni di entrambi i sistemi operativi. Stiamo parlando di Android 8.0 Oreo e iOS 11.

Quale tra i due attualmente si è diffuso meglio e su più dispositivi?

Le due nuove versioni dei sistemi operativi più amati al mondo hanno fatto la loro comparsa rispettivamente sui nuovi Google Pixel 2 e sugli iPhone 8 ed 8 Plus. Ma la domanda è chiara ed unica: quale dei due attualmente è più diffuso?

La risposta in realtà è più semplice di quanto credete. Nonostante Android sia il più esteso tenendo conto di tutte le versioni attualmente in funzione, iOS con la sua undicesima versione domina nettamente questo primo mese. Infatti, stando ai dati ufficiali, iOS 11 si sarebbe attualmente diffuso sul 49,6% dei dispositivi Apple abilitati a ricevere l’update.

Leggi anche:  iPhone 2018 da 6,1 e 6,5 pollici: ecco svelato il design finale

android ios

Parlando invece dell’OS capitanato dal robottino verde, si parla di numeri impietosi ma normali, visti anche i precedenti. Oreo è attualmente presente solo sullo 0.2% dei dispositivi in circolazione.

In questo caso però la giustificazione è molto valida: Google tende a distribuire molto a rilento i suoi upgrade e in questo momento, come con le passate versioni, ci troviamo nella fase embrionale della distribuzione. Basti infatti tenere conto che attualmente solo i Pixel, qualche Nexus e i nuovi Huawei Mate 10 possono avere Oreo.

android

Ovviamente a dominare ancora la scena sono i sempreverdi Marshmallow, davanti anche a Nougat. Insomma, non ci resta altro che concedere il primo round a iOS, ma la strada è lunga.