Secondo quanto riferito da Bloomberg, il co-fondatore e amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, sta cercando di vendere quasi un quinto delle sue azioni della società entro il 2019.

Il capo del gigante dei social media sta progettando, infatti, di vendere il 18% del proprio stock di azioni Facebook entro i prossimi 18 mesi, con l’obiettivo di finanziare ulteriormente i suoi sforzi filantropici attraverso l’Iniziativa Chan Zuckerberg, che gestisce insieme alla moglie Priscilla Chan. La mossa permetterà comunque al sig. Zuckerberg di mantenere il controllo di voto della società, anche senza emettere una classe speciale di azioni senza diritto di voto.  Il gigante tecnologico di Menlo Park, infatti, ha ufficialmente annullato il piano di ristrutturazione dello stock di azioni di venerdì.

Il CEO di Facebook devolverà 12,8 miliardi di dollari all’Iniziativa Chan Zuckerberg

Immagine correlata

L’Iniziativa Chan Zuckerberg è stata fondata alla fine del 2015 con l’impegno da parte del sig. Zuckerberg e della signora Chan di donare il 99% del loro stock di azioni Facebook per finanziare le loro iniziative sociali.  Nel 2016, dopo essere diventati genitori per la prima volta, Zuckerberg e sua moglie hanno promesso di donare 3 miliardi di dollari per aiutare il mondo a sbarazzarsi delle malattie. L’organizzazione stessa è gestita come una società a responsabilità limitata e non una fondazione senza fini di lucro, permettendo al signor Zuckerberg di mantenere il controllo di Facebook anche se donerà le proprie azioni per l’iniziativa. Nel prossimo anno e mezzo, il CEO di Facebook venderà tra le 35 e le 75 milioni di azioni, pari ad un capitale (attuale) di 12,8 miliardi di dollari.

L’iniziativa Chan Zuckerberg continua a investire in numerosi settori della scienza e della ricerca, con il fine ultimo di promuovere la parità e la crescita delle potenzialità umane, secondo quanto riportato sul suo sito ufficiale. La sua prima acquisizione è stata conclusa all’inizio del 2017, quando la società ha acquistato la startup di Intelligenza Artificiale Meta, che ha creato un motore di ricerca scientifico.

Sicuramente i signori Zuckerberg sanno come farsi ben volere!